È probabile che il visore VR di Apple subisca un ritardo

È probabile che il visore VR di Apple subisca un ritardo

È il 1 aprile Il che significa che non mancano notizie quasi incredibili. Ecco alcuni sviluppi recenti che hanno già avuto luogo. Lo giuro, non scherzare.

Apple Play più tardi

In primo luogo, Apple ha annunciato che il Prossimo evento WWDC L’appuntamento è per il 5 giugno. La conferenza annuale degli sviluppatori è un luogo in cui si mescolano i cliché tecnologici, ma è anche l’ambientazione di alcuni dei più grandi annunci di Apple dell’anno. Sebbene non sia mai garantito ciò che Apple annuncerà, c’è un sano rumor che dà un’idea abbastanza chiara di ciò che accadrà. Se questo WWDC è qualcosa di simile all’ultima dozzina, aspettati di sentire principalmente nuovi aggiornamenti software per dispositivi mobili e desktop Apple.

Apple a volte annuncia uno o due dispositivi al WWDC. La grande voce che circola da anni ormai riguarda l’imminente visore per realtà mista di Apple. Una serie di perdite coerenti ha suggerito che Apple potrebbe annunciare un dispositivo di realtà aumentata al WWDC, ma tale programma sembra essere stato posticipato. Secondo l’analista tecnologico e Apple Indovino Ming Chi KuoÈ probabile che la società rinvii la divulgazione delle cuffie almeno fino al terzo trimestre di quest’anno. storia dentro New York Times Tira fuori Tensioni interne ad Apple Sul visore in arrivo e su come alcuni dipendenti dell’azienda temono che Apple stia correndo un grosso rischio scommettendo con un visore costoso che utilizza tecnologie (realtà virtuale e realtà aumentata) il cui valore non è stato ancora dimostrato.

Rapporti recenti ci dicono anche cosa aspettarci: una batteria esterna che viene indossata in altre parti del corpo, l’integrazione di Siri e una maniglia “realistica” che offusca l’ambiente circostante realistico dentro e fuori la scena negli occhiali.

READ  I fan non sono sicuri che Pokemon Scarlet e Violet migliorino qualcosa

Infine, Apple ha effettivamente rilasciato qualcosa questa settimana. Il servizio acquista ora, paga dopo è stato lanciato dopo mesi di attesa. di nome Apple Pay in un secondo momentoConsente agli utenti di differire i pagamenti per gli acquisti in rate più piccole distribuite su alcuni mesi. È qualcosa su cui Apple sta lavorando da oltre un anno e fa parte di un settore in crescita che include servizi come Klarna e Affirm.

OverDrive si esaurisce

OverDrive, un servizio che consente alle persone di accedere agli e-book della biblioteca su dispositivi personali, lo è Vicino. Non è morto, esattamente, sta solo spostando i servizi in App libica, che è comunque prodotto dalla stessa azienda. Sebbene OverDrive stesso non funzionerà più, la società ha fornito un modo per farlo transizione senza intoppi Libico.

Ci sono ancora molti modi per continuare a ricevere libri gratuiti della biblioteca sul tuo e-reader. Inoltre, è sempre vantaggioso recarsi di persona in biblioteca: offrono tutti i tipi di altri servizi.

L’ultimo giro per Fitbit

Google, che possiede Fitbit, sembra stia lentamente tagliando i conti con l’azienda di dispositivi indossabili per il fitness. Nella sua ultima mossa, Google ha fatto una mossa Rimosse alcune funzionalità social dalla piattaforma Fitbit. La funzione Gruppi aperti, che consente agli utenti Fitbit di interagire tra loro e confrontare gli allenamenti, è stata rimossa. Google sta anche eliminando alcune funzionalità di incentivazione, come la rimozione delle sfide a cui le persone hanno partecipato e dei premi che hanno vinto. IL annuncio Da un account ufficiale sul forum della community Fitbit ufficiale.

READ  Alcuni modelli di iMac M1 vengono forniti con supporti a rotazione

Così va con i servizi di Google. L’azienda è nota per l’uccisione Tutti i tipi di applicazioni e dispositivi. Google ha acquistato Fitbit nel 2021 e l’anno scorso ha rilasciato il suo smartwatch con marchio Pixel.

Sempre su Amazon

I dispositivi Amazon Echo e Ring sono ovunque. Se non sono già dentro casa tua, sono vicini, seduti nelle case dei tuoi vicini e sorvegliano i loro ingressi. Tutti questi gadget si connettono a Internet per funzionare, ma inviano anche segnali propri, fornendo una parte della larghezza di banda della rete domestica ad altri dispositivi Amazon in giro che potrebbero utilizzare un piccolo segnale extra. Il risultato è una rete in rapida espansione che l’azienda chiama Amazon Sidewalk. È anche sorprendentemente grande—Amazon afferma che Sidewalk ora copre il 90 percento delle persone negli Stati Uniti—ed è pronta a diventare ancora più grande ora che è aperto agli sviluppatori.

questa settimana Laboratorio gadget L’episodio parla di Amazon Sidewalk e di come l’azienda sia riuscita a costruire di nascosto un’enorme rete Wi-Fi dai suoi prodotti, proprio sotto il naso di tutti.

Fino Neri

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x