“È ridicolo pensare che Junk Sener non sia italiano al 100%”.

Il viaggio dell’Italia verso la Coppa Davis 2021 è stato purtroppo interrotto nei quarti di finale. La Croazia, che poteva contare su una delle coppie più forti del duo decisivo, ha eliminato la squadra guidata da Filippo Volandri.

Lorenzo Sonego ha giocato una delle peggiori partite del 2021 perdendo in tre set contro il Borna Jogo, attualmente al 279° posto al mondo. Stupefacente Yannick Sener Poi ha firmato un’entusiasmante rimonta contro Marin Cilic e ha riportato in campo la squadra italiana.

Tuttavia, Nikola Mektic e Mate Pavic sono stati impeccabili e hanno superato il punto cruciale per la loro squadra. L’Alto Adige (l’Alto Adige è una regione del nord Italia, al confine con le Alpi austriache e svizzere) ha sicuramente attirato l’attenzione e ha risposto sul campo alle critiche ricevute dopo aver bocciato le Olimpiadi di Tokyo.

La seconda testa di serie italiana ha vinto le tre partite che si sono svolte in singolare e ha mostrato il suo completo attaccamento alla maglia.

Beatty: “È ridicolo pensare che Jank Sener non sia italiano al 100%”

E Riccardo Piatti, in un’intervista al quotidiano Il Messaggero, ha spiegato: “E’ così: un ragazzo che ama questo sport e si diverte a praticarlo.

Quando è all’accademia di Bordighera smette di giocare con i più piccoli, con mio figlio Rocco e gli altri ragazzi anche a calcio e basket. Viene naturale. È ridicolo pensare che Jank non sia italiano al 100%.: Ci tiene molto alla bandiera e alla maglia azzurra, a Torino abbiamo visto come si connette con il pubblico e tu ami coinvolgerli.

È stato onesto come sempre: prima di sentirsi impreparato, era stanco, e ha fatto ciò che riteneva giusto. Gioca infatti qui alle 3 del mattino per provare a raddoppiare con Fognini. Ecco il Genk Torino”.

READ  L'Italia si prepara ad ospitare l'Europeo con la vittoria per 7-0 su San Marino

Proprio al termine dell’esperienza di Coppa Davis, Sener ha chiarito che cercherà di recuperare le energie nei prossimi giorni prima dell’inizio dei preparativi per il 2022. Il 20enne rappresenterà anche l’Italia in ATP Cup; La speranza è di vedere in campo anche Matteo Berrettini con Sener, che ha dovuto separarsi da Davis a causa di un infortunio addominale riportato alle ATP Finals di Torino.

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x