Ecco quanto tempo ci vuole prima che finisca il carburante

Un nuovo studio stima che il processo evolutivo del Sole continuerà per miliardi di anni prima che esaurisca il carburante e si trasformi in una gigante rossa. Rivela il passato e il futuro del sole e come si comporterà il sole in quale fase e quando entrerà nel crepuscolo della sua vita

Questa immagine pubblicata dall’Agenzia Spaziale Europea (ESA) il 16 luglio 2020, mostra un’immagine del Sole, a circa metà strada tra la Terra e il Sole. Agenzia di stampa francese

Un recente studio pubblicato nel giugno di quest’anno dall’Agenzia spaziale europea (ESA), basato sulle osservazioni ottenute dalla navicella spaziale Gaia, ha rivelato che il Sole sta probabilmente attraversando la sua vita di mezzo.

Il telescopio Gaia dell’ESA ha rivelato informazioni che potrebbero aiutare a determinare quando il Sole, formatosi circa 4,57 miliardi di anni fa, morirà.

Lo studio ha stimato che il processo evolutivo del Sole sarebbe continuato per miliardi di anni prima che esaurisse il carburante e si trasformasse in una gigante rossa. Lo studio ha rivelato il passato e il futuro del sole, come si comporterà il sole in quale fase e quando entrerà nel crepuscolo della sua vita.

Cosa ha rivelato lo studio dell’ESA?

Secondo il rapporto pubblicato il 13 giugno 2022, a un’età di circa 4,57 miliardi di anni, il nostro Sole è attualmente nella sua “confortevole mezza età, in cui l’idrogeno si fonde in elio ed è generalmente abbastanza stabile; quindi pudico”.

Tuttavia, questo non sarà il caso per sempre. Il sole alla fine morirà. Le informazioni fornite dall’osservatorio Gaia dell’Agenzia spaziale europea hanno anche rivelato il suo processo di decadimento.

Il sole sta morendo ecco quanto tempo prima che esaurisca il carburante

evoluzione stellare. ESA

“Quando l’idrogeno nel suo nucleo esaurisce il carburante e iniziano i cambiamenti nel processo di fusione, ci aspetteremmo che si gonfi in una stella gigante rossa, abbassando la sua temperatura superficiale nel processo”.

READ  Rover per esplorare l'anima che approda su Marte

Il modo esatto in cui ciò accade dipende da quanta massa ha la stella e dalla sua composizione chimica.

Per concludere, l’astronomo Orlag Crevi, l’Osservatorio di La Côte d’Azur, in Francia, i collaboratori dell’Unità di coordinamento Gaia 8 e i colleghi hanno analizzato i dati per ottenere le osservazioni stellari più accurate che il veicolo spaziale potrebbe fornire.

“Volevamo ottenere un campione davvero puro di stelle con misurazioni ad alta risoluzione”, afferma Orla.

Quando muore il sole?

Lo studio ha scoperto che il Sole avrebbe raggiunto una temperatura massima di circa 8 miliardi di anni, prima che iniziasse a raffreddarsi e ad aumentare di dimensioni.

Diventerà una stella gigante rossa di circa 10-11 miliardi di anni. Il Sole raggiungerà la fine della sua vita dopo questa fase, quando finalmente diventerà una debole nana bianca”.

Una nana bianca è un’ex stella che ha esaurito tutto l’idrogeno che un tempo utilizzava come combustibile nucleare centrale e ha perso i suoi strati esterni come nebulosa planetaria.

“Se non capiamo il nostro sole – e ci sono molte cose che non sappiamo – come possiamo aspettarci di capire tutte le altre stelle che compongono la nostra meravigliosa galassia”, ha detto Orla.

Identificando stelle simili al Sole, ma questa volta con età simili, è possibile colmare il divario osservativo in quanto sappiamo del Sole rispetto ad altre stelle dell’universo.

Per identificare questi “isotopi solari” nei dati di Gaia, Orlag e colleghi hanno cercato stelle con temperature, gravità superficiale, composizioni, masse e raggi che assomigliano tutti al Sole attuale. Hanno trovato 5.863 stelle che corrispondono ai loro criteri.

Con il contributo delle agenzie

Leggi tutti i file ultime notizieE il notizie di tendenzaE il notizie di cricketE il Notizie BollywoodE il
Notizie dall’India E il Notizie di intrattenimento qui. Seguici FacebookE il Twitter E il Instagram.

READ  Uno studio rileva che l'Oceano Artico si sta riscaldando decenni prima del previsto

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x