Due pareggi e due rigori dopo, il Gubbio La prima volta è stata trovata nel primo stadio 3 punti al “Barbetti”. 1-0 Nella Classica Alaa Faccia bizzarra, con il calcio di rigore realizzato da Montevago. Non ci sono voluti più di 40 minuti Braglia La partita inizia per 4 giorni in ogni occasione, la prima volta dopo 30 secondi: Galiandro prende il suo tempo e si muove nella prova, non trovando alcun tipo di ombra. Poi Portanova va su Mira da Furi e spara nell’angolo di Nery. Prova a Persian vedere anche la Vis con Marcandella da lontanissimo, sfera che si abbassa troppo tardi. Torna ad essere un dominio rossoblu, doppia occasione per Montevago: 9 Il primo calcio sommato ai neri, poi fa una mossa di fattura dal servizio di Galeandro con l’ultimo dado che il difensore aggiunge subito. In Chiusura di Frazione successo in tutto: Prevista spina marcandela Qui è dove si trova ed è direttamente collegato al sito Calcio de rigoroso. Dagli 11 metrico Mercadante Incrocia col mancino, che succede: palla che termina direttamente sul fondo e Talvolta stride sciupata. Che problema ha questa gomma? La ruota lanceolata è più ritardataTorna Nuovo Sol Discotto Pericolo Tocco col braccio di Tonucci. Cambiamento delicato e difficile Montevago Centro Calcio. 1-0 Gubbio Ogni ultimo secondo della prima battuta.

Non si ripresenta, non raggiunge la causa della visione, e il gobio continua a volte ad accumularsi. Estate con solo Montevago che in questo caso speedisce alle stelle da pochi passi. Se Morelli è in cura personale, allora ti tornerà la porta accanto e Montevago calcia. L’1-0 mantiene il risultato di Pericoloso con Pizarro senza forza per il lontano maschio davanti e spinge per lo Yugobini – non compaiono altre occasioni alla fine – la porta termina al 90′. 9 punti in 5 parti, in solitario 4 punti, oltre 0 Confitte: Un Gubbio cinico continua a salire in classifica.

READ  Il Real Madrid non ha bisogno di Mbappe, ha bisogno di difensori - Capello


Riproduzione Riservata©