Elsa porta pioggia e vento forte alle Marittime venerdì sera

Dopo aver portato piogge torrenziali e forti venti in Florida e nel sud-est degli Stati Uniti, Elsa sta ora risalendo la costa orientale e ha messo gli occhi sui Maritimes.

La tempesta un tempo di forza di uragano si è indebolita dopo essersi spostata sulla terraferma ed è probabile che trascorrerà la maggior parte della giornata di giovedì come tempesta tropicale o depressione tropicale.

A partire da giovedì pomeriggio, Elsa rimane una tempesta tropicale e si sta dirigendo a nord lungo la costa orientale. (Ryan Snowdon/CBC)


In ogni caso, Elsa perderà le sue caratteristiche tropicali e si sposterà dai tropici ai post-tropici mentre seguirà le rotte marittime venerdì sera.

È importante ricordare che andare oltre i tropici non indebolirà la tempesta, cambierà solo il modo in cui si alimenta.

La traiettoria della tempesta sarà fondamentale

Con tempeste tropicali e post-tropicali, troviamo la pioggia più forte vicino ea sinistra della pista e i venti più forti vicino ea destra della pista.

National Hurricane Center Circuit Elsa a partire da giovedì pomeriggio. Il cono di incertezza ripercorre direttamente la regione marittima. (Ryan Snowdon/CBC)

Le tracce di previsione del National and Canadian Hurricane Center Elsa rimangono alquanto incerte, ma questo cono di incertezza continuerà a ridursi con l’avvicinarsi della tempesta.

Effetti tempesta Storm

Sulla base del tracciato e delle linee guida più recenti, è probabile che assisteremo alla pioggia più intensa sul New Brunswick, con quantità probabilmente di 40-80 mm venerdì sera. Forti piogge e temporali possono aumentare i totali a livello locale.

In combinazione con le precipitazioni prima di Elsa venerdì, il totale delle precipitazioni entro sabato potrebbe avvicinarsi a 100 mm in alcune aree del New Brunswick.

Un rapido controllo dei pluviali e dei tombini può essere una buona idea, poiché troppa pioggia in un breve periodo può portare a allagamenti.

Venerdì sera sono attese piogge intense e venti più forti. (Ryan Snowdon/CBC)

Il mio collega, il meteorologo CBC PEI Jay Scotland, sta monitorando la possibilità di forti piogge sulle regioni occidentali del PEI, dove gli importi potrebbero superare i 30-60 mm fino a sabato. Avverte che un leggero spostamento a sud-est del percorso avrà un impatto sulle previsioni dell’isola e potrebbe significare un aumento delle precipitazioni totali.

La Nuova Scozia non avrà così tanta pioggia. Mentre il sistema si sposta venerdì, poi Elsa venerdì notte, e poi il sistema di follow-up più debole sabato, vedremo quantità su larga scala di 10-30 mm, con alcune quantità maggiori possibili in caso di precipitazioni e temporali.

Le persone da Yarmouth attraverso la valle di Annapolis a Colchester, Cumberland e la regione di Northumberland Shore dovranno tenere d’occhio le previsioni, poiché un leggero spostamento verso sud porterà forti piogge nel mix.

Si prevede che Elsa porterà forti piogge e venti di burrasca alle Maritimes venerdì sera. Il percorso esatto della tempesta sarà fondamentale, quindi assicurati di tenere d’occhio gli aggiornamenti. (Ryan Snowdon/CBC)

È probabile che la Nuova Scozia, il New Brunswick meridionale e l’isola del Principe Edoardo vedranno alcuni venti di burrasca mentre la tempesta si abbatte venerdì notte.

Sembrano probabili venti meridionali sparsi da 50 a 70 km/h, con raffiche più forti fino a 90 km/h possibili per le zone costiere.

Sebbene sia improbabile che un danno diffuso sia improbabile, gli alberi sono ora in piena fioritura e alcuni rami e rami caduti possono certamente portare a interruzioni di corrente locali.

Fortunatamente, data la traiettoria, la forza e la velocità di Elsa, le tempeste non saranno un problema questa volta. Tuttavia, onde da due a tre metri porteranno alcune onde sulla costa atlantica da venerdì a sabato.

Assicurati di rimanere sintonizzato per gli aggiornamenti su questa tempesta fino a venerdì.

Aggiornamenti meteo in tempo reale

Tieniti aggiornato con il nostro blog meteo in tempo reale, viene aggiornato ogni giorno.

READ  Gli Stati Uniti lasciano la base aeronautica di Bagram, il suo hub militare nella guerra in Afghanistan, dopo quasi 20 anni

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x