Eminente giornalista criminale olandese ucciso in strada ad Amsterdam notizie di criminalità

Il giornalista Peter de Vries è stato colpito alla testa da uno sconosciuto sicario e portato in ospedale.

Il giornalista di cronaca nera Peter R. de Vries, noto per il suo lavoro che espone la malavita olandese, è stato ferito gravemente in una strada di Amsterdam martedì.

“Peter R. de Vries è stato ucciso a Lange Ledsduerstraat”, ha detto la polizia in un comunicato, riferendosi a una strada vicino a una delle più grandi piazze pubbliche della città.

La polizia ha detto che è stato portato in un vicino ospedale in “condizioni gravi” e ha invitato i testimoni oculari a farsi avanti.

“Sono stati chiamati molti servizi di emergenza e la polizia sta cercando sospetti o sospetti”.

Il quotidiano Het Parol ha citato testimoni secondo cui de Vries è stato colpito alla testa. Il giornale ha pubblicato una foto della scena con diverse persone raccolte attorno a una persona stesa a terra.

Un aggressore sconosciuto ha sparato al 64enne de Vries mentre usciva da uno studio televisivo nell’affollata zona di Leidseplein Square intorno alle 19:30 (17:30 GMT), secondo i resoconti dei media. De Vries stava partecipando a una trasmissione in diretta poco prima dell’attacco.

Il giornalista criminale olandese Peter R. de Vries è stato portato in ospedale martedì notte [File: Marcel Van Hoorn/EPA-EFE]

vulnerabile alle minacce

De Vries è una celebrità nei Paesi Bassi, meglio conosciuta per il suo lavoro investigativo dopo il rapimento del 1983 del magnate della birra Freddy Heineken. È diventato famoso negli Stati Uniti per il suo lavoro di indagine sulla scomparsa dell’adolescente Natalie Holloway nel 2006.

De Vries è stato minacciato dalla malavita in passato in relazione a diversi casi.

Nel 2013, Willem Holeder, il rapitore di Heineken, è stato condannato per aver minacciato de Vries. Holder sta scontando l’ergastolo per il suo coinvolgimento in cinque omicidi.

READ  Le forze filippine uccidono il leader di Abu Sayyaf e salvano gli ostaggi | Notizie sui gruppi armati

Nel 2019, Redouane Taghi, che è attualmente sotto processo per omicidio e traffico di droga, ha fatto l’insolito passo di rilasciare una dichiarazione pubblica che negava le notizie secondo cui aveva minacciato di uccidere de Vries.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x