Erdogan discute le relazioni turco-italiane con il premier Draghi

Il presidente Recep Tayyip Erdogan ha discusso gli sviluppi regionali con il primo ministro italiano Mario Draghi in una telefonata martedì, ha detto in una dichiarazione la direzione presidenziale per le comunicazioni.

La direzione ha aggiunto che i due leader hanno discusso i modi per rafforzare le relazioni bilaterali e le misure da adottare sulle questioni regionali.

Da parte sua, Erdogan ha detto a Draghi che il rafforzamento del partenariato strategico tra i due paesi contribuirà notevolmente alla stabilità e alla prosperità della regione e che Ankara vuole tenere il terzo vertice intergovernativo tra Turchia e Italia il prima possibile.

Il presidente ha anche affermato che la Turchia si è impegnata ad aumentare il volume degli scambi bilaterali a 30 miliardi di dollari.

Erdogan ha anche indicato che l’adesione all’Unione Europea è l’obiettivo strategico della Turchia e che crede che l’Italia continuerà a sostenere questo obiettivo.

Erdogan ha osservato che la Turchia e l’Italia sono state “purtroppo” abbandonate nella crisi migratoria e ha sottolineato che un’equa distribuzione di migranti e rifugiati e la condivisione degli oneri sono essenziali.

Ha aggiunto che l’accordo sui migranti tra la Turchia e l’Unione europea, che ha celebrato il suo quinto anno, deve essere aggiornato di conseguenza e che costituisce la base per gli sviluppi positivi relativi alle relazioni Turchia-UE.

Il presidente ha inoltre indicato che la Turchia sostiene la stabilità e la cooperazione nel Mediterraneo orientale e nel Mar Egeo e sostiene la soluzione dei due Stati alla questione di Cipro.

La Turchia e l’Italia intrattengono rapporti favorevoli basati sulla fiducia reciproca. I due paesi erano favorevoli alla risoluzione della crisi libica e l’Italia ha elogiato la Turchia per i suoi contributi. Tuttavia, l’Italia era contraria alla soluzione dei due Stati favorita dalla Turchia e dalla Repubblica turca di Cipro del Nord.

READ  TV di oggi: seguici per vedere la partita di Inghilterra e San Marino nelle qualificazioni ai Mondiali

Entrambi i membri della NATO, la Turchia e l’Italia sono potenze regionali che condividono interessi, storie e valori comuni nel bacino del Mediterraneo.

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x