“Ero un ragazzo del nord della Spagna, sono passato da un cartone animato a un campione del mondo e non so davvero perché dovrei rimpiangere qualcosa” Fernando Alonso parla della sua mancanza di rimpianti in Formula 1 per non aver avuto così tanto successo da quando la sua brillantezza in campionato

L’icona spagnola Fernando Alonso parla di come sta vivendo un sogno dopo essere salito ai ranghi del karting e di quanto sia grato per la sua carriera in F1.

L’uomo che è arrivato terzo, il pilota alpino Fernando Alonso, ha ottenuto il maggior numero di applausi dopo l’inizio del Gran Premio del Qatar il 21 novembre 2021, sostituendo il vincitore del secondo posto Lewis Hamilton o Max Verstappen. Il 98° podio nella prima divisione degli spagnoli è stato il primo dall’Ungheria nel 2014.

Dopo la gara Ross Brawn, direttore sportivo della Formula 1, ha dichiarato di Alonso: “Il suo piacere di guida è palpabile. Sono sempre stato un grande fan di Fernando e trovo frustrante che un pilota così talentuoso non abbia vinto più di due titoli. Il suo fuoco per lo sport è così brillante”.

Avrebbe dovuto vincere cinque campionati

Molti fan della Formula 1 la pensano così, e Alonso deve essere dispiaciuto di non aver fatto scelte migliori riguardo alle sue squadre di corse. Alonso ha firmato per la McLaren dopo aver vinto due titoli mondiali con la Renault nel 2005 e nel 2006.

Tuttavia, nel 2007, l’allora capo del team McLaren Ron Dennis ha permesso alla nuova acquisizione Fernando Alonso e al giovane Lewis Hamilton di combattere fino a quando Kimi Raikkonen (Ferrari) ha vinto il campionato piloti in Brasile.

C’era solo un punto dietro al campione del mondo nel 2007, c’erano solo quattro problemi mancanti nel 2010 e solo tre nel 2012: poco meno di dieci punti in quelle tre stagioni sono stati sufficienti per vincere altri tre titoli.

READ  I gemelli Flanagan finiscono la stagione con gare in Ungheria e Italia - Donegal Daily

Leggi anche: Fernando Alonso spiega perché è tra i migliori del 2021

“Quando sono passato alla McLaren Honda, tutti pensavano che avessi fatto la cosa giusta”. – Fernando Alonso

Alla domanda sui rimpianti per non aver vinto più di due titoli, Fernando ha detto: “Certo, in alcune gare non ho avuto fortuna. Guardando indietro, è sempre facile dire che dovevi fare qualcosa di diverso”.

“Quando sono entrato in Ferrari nel 2010, qualsiasi altro pilota di Formula 1 avrebbe firmato lì. Quando sono passato alla McLaren Honda, tutti pensavano che avessi fatto la cosa giusta”.

“Il motore turbo della Ferrari non andava bene e la Honda è stata in grado di prepararsi in sicurezza per il ritorno in Formula 1. Nove piloti su dieci avrebbero anche firmato con la McLaren Honda”.

Nessun rimpianto, gratitudine per la vittoria e l’incoronazione

“Alla fine è così: solo uno può vincere alla volta, in una gara, nella caccia al titolo mondiale. E che io finisca secondo o dodicesimo, che ruolo ha questo?

Mi ha permesso di diventare un due volte campione del mondo. Sono stato in grado di vincere tutte queste gare e salire sul podio molte volte. Il talento da solo spesso non basta in Formula 1″.

“Guarda Nico Hulkenberg, che non è mai salito sul podio; o Sebastian Vettel, che è senza titolo dal 2013. Ero un ragazzo del nord della Spagna che è passato da ragazzo da cartone animato a campione del mondo. Non so davvero perché ho dovrebbe rimpiangere qualcosa”.

READ  Mikael Shivrin subisce il suo terzo DNF alle Olimpiadi di Pechino durante la combinata femminile

Vinci a Le Mans e torna in F1 con Alpine

Dopo aver salutato la Formula 1 alla McLaren, Alonso ha realizzato il sogno di una vittoria a Le Mans ed è diventato anche Campione del Mondo Endurance con
Toyota. Ha vinto i tradizionali circuiti americani di Sebring e Daytona.

All’inizio del 2021, è tornato nella prima classe delle Alpi. Guardando alla stagione 2022, il 32 volte vincitore del GP afferma: “Questo sarà un grande anno con queste modifiche alle regole e, naturalmente, speriamo di poterne sfruttare ed essere più competitivi.

È difficile prevedere come sarà l’equilibrio di potere. Possiamo semplicemente prepararci il più possibile. Abbiamo lavorato molto sulla nuova macchina. Vediamo a che punto siamo nel primo test”.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x