― Advertisement ―

spot_img
HomeTop NewsEuro 2024 - Italia - Albania 2-1: il gol di Nicolò Barella...

Euro 2024 – Italia – Albania 2-1: il gol di Nicolò Barella regala ai campioni in carica la prima vittoria a Dortmund | notizie di calcio

Cronaca di Euro 2024, dove sabato sera i gol di Alessandro Bastoni e Nicolò Barella hanno suggellato la prima vittoria dell'Italia sul Dortmund. Nedim Bajremi ha portato l'Albania in vantaggio dopo 23 secondi, segnando il gol più veloce nella storia del Campionato Europeo

di Dan Long, giornalista di calcio digitale @danlong__


7:34, Regno Unito, domenica 16 giugno 2024

I campioni in carica dell'Italia hanno battuto in rimonta l'Albania 2-1 nella partita di apertura degli Europei 2024 a Dortmund.

I detentori, che hanno battuto l'Inghilterra ai rigori vincendo il torneo nel 2021, sono rimasti sbalorditi quando Nadim Bajermi ha approfittato di una rimessa laterale sbagliata per portare la squadra di Sylvinho in vantaggio con il gol più veloce nella storia del Campionato Europeo dopo soli 23 secondi.

L'Albania sembrava pressare dopo aver preso un vantaggio a sorpresa, ma 10 minuti più tardi, Alessandro Bastoni perdeva il suo marcatore e mandava a segno Thomas Strakosha su cross di Lorenzo Pellegrini sul secondo palo.

Questa è un'edizione limitata della storia, quindi sfortunatamente questo contenuto non è disponibile.

Sblocca la versione completa

Cinque minuti dopo l'Italia capovolge la partita. La palla è stata respinta debolmente dal capitano, il signor Hisay, e ha raggiunto Nicolò Barella, che ha segnato il secondo gol dal limite dell'area di rigore.

Questa è un'edizione limitata della storia, quindi sfortunatamente questo contenuto non è disponibile.

Sblocca la versione completa

Avrebbe potuto essere di più prima dell'intervallo se Strakosha non avesse spinto in modo impressionante sul palo il tiro di Davide Fratesi e poi respingesse con il piede il tiro di Gianluca Scamacca.

READ  Mark Hershey vince la prima apparizione stagionale in Italia dopo un intervento chirurgico all'anca

Ciò che mancava in attacco, l'Albania ha compensato limitando l'attacco dell'Italia, il che significava una fine nervosa della partita.

Tuttavia, hanno avuto l'ultima occasione significativa della partita, che è quasi valsa loro un punto quando l'ex attaccante del Watford Ray Manaj ha abbattuto una palla lunga, ha tirato dietro e ha tirato un tiro oltre Gianluigi Donnarumma ed è andato oltre la porta.

Questa è un'edizione limitata della storia, quindi sfortunatamente questo contenuto non è disponibile.

Sblocca la versione completa

Statistiche: il racconto della partita

Questa è un'edizione limitata della storia, quindi sfortunatamente questo contenuto non è disponibile.

Sblocca la versione completa

Questa è un'edizione limitata della storia, quindi sfortunatamente questo contenuto non è disponibile.

Sblocca la versione completa

Questa è un'edizione limitata della storia, quindi sfortunatamente questo contenuto non è disponibile.

Sblocca la versione completa

Questa è un'edizione limitata della storia, quindi sfortunatamente questo contenuto non è disponibile.

Sblocca la versione completa

Questa è un'edizione limitata della storia, quindi sfortunatamente questo contenuto non è disponibile.

Sblocca la versione completa

Spalletti chiede di migliorare nonostante la vittoria d'esordio

Italia Allenatore Luciano Spalletti:

Quando si riceve il primo gol: “Bisogna ammettere che quando si diventa imprudenti nel portare avanti una certa azione perché in quel momento non ne vale più la pena. La chiave era portare via quella palla perché eravamo intrappolati nell'angolo del campo e ne avevamo bisogno capito. Hanno fatto un buon lavoro molte volte. L'altra via d'uscita da questa situazione, hanno giocato attorno al perimetro del campo e hanno spostato la palla dall'altra parte.

READ  La Ferrari spiega il vecchio test sul pavimento della vettura di F1 durante le prove libere del GP d'Italia

Sull'importanza di giocare più forte: “Sono molto contento di loro. Ma ci sono molte cose da migliorare perché ci siamo divertiti molto nelle situazioni in cui dovevamo essere più aggressivi gratis e invece siamo rimasti lì, tornando in fase di costruzione e diventando bravissimi nella gestione della palla, cosa su cui dobbiamo lavorare e fare meglio.

Sulle possibilità dell'Italia di vincere l'Euro: “Mi dicono tutti la stessa cosa, anche il mio attuale allenatore. “Mister, l'importante è vincere. L'importante è vincere, e lo sanno tutti da quando ho iniziato ad allenare i ragazzi, (ho sentito dire) che l'importante è vincere. “No, l'importante è giocare bene perché se sono l'allenatore della Nazionale è perché la mia squadra… O meglio, non lo dico, altrimenti questa cosa potrebbe essere distorta a mio sfavore”.

Finora nel secondo gruppo..

Questa è un'edizione limitata della storia, quindi sfortunatamente questo contenuto non è disponibile.

Sblocca la versione completa