Ex diplomatici per offrire le loro esperienze per affrontare la crisi globale

Tra minacce emergenti e paesi che si uniscono per aiutare a far fronte a varie crisi, al termine di un incontro in Italia è emersa di recente una nuova organizzazione, Diplomats sans frontières.

Al termine della riunione di pianificazione inaugurale di Diplomats sans frontières (DWB) presso il Rockefeller Foundation Center di Bellagio, l’Italia ha adottato la Dichiarazione di Bellagio e ha deciso di offrire nuovi modi per mediare la crisi globale. L’incontro si è svolto in Italia dal 30 maggio al 3 giugno 2022.

Paesi presenti a questo incontro

Un gruppo di diplomatici ed ex esperti di 13 paesi si sono riuniti in Italia, PassBlue, una società di notizie multimediali indipendente senza scopo di lucro con sede negli Stati Uniti, e un progetto del Julien J Studley Graduate Program in International Affairs presso la New School ha affermato in un rapporto. Cile, Kenya, Giamaica, Afghanistan, Bangladesh, Gran Bretagna, Irlanda, Mali, Egitto, Guyana, Stati Uniti e Paesi Bassi si sono riuniti al Bellagio Center per il workshop sponsorizzato dalla Rockefeller Foundation.

Perché Diplomatici Senza Frontiere?

In una conversazione con Financial Express Online, uno dei membri fondatori ha affermato che c’era molto spazio per i diplomatici per risolvere la controversia.

“Il mondo è in una brutta situazione in questo momento. La causa della pace internazionale ha bisogno di tutto l’aiuto possibile. Siamo colpiti dal lavoro svolto da MSF e crediamo che gli ex diplomatici abbiano molto da contribuire a superare i tanti conflitti che affliggono il pianeta oggi” Express Online.

Jorge Heine, uno dei membri fondatori e membro del consiglio di amministrazione, afferma: “Ci sono una ventina di membri fondatori. Non è stata ancora presa una decisione definitiva sull’ubicazione della sede”.

READ  Meloni dice che sarebbe un onore essere la prima donna Presidente del Consiglio in Italia

Chi saranno i membri?

“Il DWB includerà sia ex (non attuali) diplomatici che esperti”, ha aggiunto.

Medici senza frontiere (Medici senza frontiere)

L’ispirazione è venuta dai 13 medici e giornalisti che, nel dicembre 1971, hanno creato l’organizzazione vincitrice del Premio Nobel Medici Senza Frontiere.

Sulla base di questo concetto, il gruppo di diplomatici ed ex esperti ha deciso di riunirsi e fornire servizi specializzati gratuiti che aiutano a far avanzare gli sforzi internazionali di pace e stabilità.

Dichiarazione di Bellagio per i diplomatici

Secondo la Dichiarazione di Bellagio per i diplomatici senza frontiere (DWB) adottata il 3 giugno 2022 in Italia, questo gruppo mira a portare nuove idee, offrire nuovi modi per mediare le crisi globali, per risolvere problemi intrattabili che colpiscono ogni angolo della Terra.

La guerra in corso tra Russia e Ucraina ha creato un nuovo ordine mondiale e le Nazioni Unite e altri paesi non sono stati in grado di portare i leader dei due paesi in guerra a sedersi per discutere di un cessate il fuoco.

Leggi di più: Cosa sono le miniere di farfalle – Scopri tutto su di esse

Posizione dell’India sulla guerra russo-ucraina

Per quanto riguarda l’India, ha una posizione molto chiara sulla guerra in corso e “esorta la cessazione delle ostilità, un ritorno al dialogo e alla sovranità nazionale”. La guerra in corso ha conseguenze globali: cibo, energia ed impatto economico. All’inizio di quest’anno, durante un’interazione al Dialogo Raisina, il Ministro degli Affari Esteri S. Jaishankar ha riferito del conflitto e delle sue conseguenze nel mondo e ha sottolineato l’importanza della diplomazia.

Strumenti di risoluzione dei conflitti

Secondo il rapporto PassBlue con sede negli Stati Uniti, esistono diversi strumenti utilizzati per gestire le controversie internazionali: la Corte internazionale di giustizia e la Corte permanente di arbitrato. Così come i meccanismi di risoluzione delle controversie inclusi in molte convenzioni e trattati internazionali. Per evitare conflitti, c’è la diplomazia preventiva e la mediazione.

READ  Rapporto sull'epidemiologia del trapianto allogenico di cellule staminali ematopoietiche (Allo-HSCT) 2022: focus su Stati Uniti, Germania, Spagna, Italia, Francia, Regno Unito e Giappone 2019-2032 - ResearchAndMarkets.com

Le Nazioni Unite, la gestione dei conflitti e la mediazione

Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha il potere di affrontare le controversie ai sensi dei capitoli VI e VII della Carta delle Nazioni Unite. Le Nazioni Unite sono anche coinvolte negli sforzi di mediazione, in cui il Segretario generale può agire lui stesso o nominare rappresentanti e inviati speciali per svolgere il lavoro per suo conto.

Leggi di più: Il conflitto tra Russia e Ucraina: la delicata posizione dell’India è un momento decisivo per la sua indipendenza strategica?

DWB

I singoli membri che fanno parte del DWB possono offrire i loro servizi e contribuiranno con le loro capacità ed esperienze professionali a un particolare conflitto.

Un individuo acquisirebbe esperienza sul lavoro presso la sede centrale o sul campo durante la sua carriera in diplomazia.

Possono anche presentare altre reti di altri esperti che hanno costruito durante la loro carriera.

Essi assisteranno nel lavoro di prevenzione e mediazione e saranno chiamati dalle parti in conflitto o da coloro che sono coinvolti nel processo di mediazione attiva o di costruzione della pace.

Secondo l’annuncio, questa organizzazione fornirà anche servizi ai membri in controversie pubbliche e private, governi nazionali o regionali e società private.

Per creare condizioni di parità a livello internazionale, esiste un piano per creare un database per i membri interessati a fornire formazione per registrare le loro aree di competenza. Questo database sarà condiviso con molte parti che forniscono una formazione di alta qualità su una serie di argomenti. Ciò contribuirà ad arricchire la loro formazione invitando altri membri che non fanno più parte di alcuna organizzazione formale e si esercitano da molti anni.

READ  Il conflitto in Ucraina paralizza il G20 ma unisce il G7

DWB fornisce una piattaforma globale per la discussione su vari argomenti diplomatici. Ciò significa che ci sarà uno spazio sicuro in questi tempi difficili e un mondo polarizzato in cui si potrà discutere.

Melania Cocci

"Pioniera degli zombi. Fan della tv esasperante e umile. Lettore. Creatore. Giocatore professionista."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x