Facebook inizia a lavorare su Metaverse per AR e VR

Facebook Crea un “metaverso”, che consente mondi digitali che molte persone possono condividere contemporaneamente, ed è in procinto di creare un team per il progetto, CNBC menzionato.

Facebook Vice President di Augmented Reality (AR) e Virtual Reality (VR) Andrew Bosworth Ha detto che il team del metaverse sarà sotto l’ombrello del gruppo VR di Facebook, laboratori di realtàSecondo la Cnbc.

Bosworth ha scritto: “Sia il Portal che l’Oculus oggi possono trasportarti in una stanza con un’altra persona, indipendentemente dalla distanza fisica, o in nuovi mondi ed esperienze virtuali”. Condividi su Facebook. “Ma per ottenere la nostra visione completa del Metaverso, abbiamo anche bisogno di costruire il tessuto connettivo tra questi spazi, in modo da poter rimuovere i vincoli della fisica e spostarci tra di loro con la stessa facilità con cui ci si sposta da una stanza all’altra della casa”.

L’idea di creare un metaverso è stata discussa in precedenza dalle aziende tecnologiche. CNBC ha descritto l’idea come un successore tecnologico degli smartphone e di Internet.

Secondo gli esperti, il metaverso è spesso visto come un “mondo virtuale” in cui un gran numero di persone può riunirsi, lavorare e socializzare, ha riferito la CNBC. È stato associato alla tecnologia VR e AR che le grandi aziende amano Amazone Una melae Google e MicrosoftOltre a Facebook, funziona su .

All’inizio di questo mese, Facebook è stato lanciato interamente basato su cloud piattaforma di gioco per la maggior parte degli americani. Il servizio è stato testato a partire da ottobre.

Jason RobinIl vicepresidente di Play, il gigante dei social media, ha affermato che l’idea è quella di costruire il repertorio dell’azienda di giochi gratuiti di cui gli utenti possano godere.

READ  Unity acquisisce la piattaforma di streaming desktop remoto Parsec

“Le persone giocano ai nostri giochi dal vivo nel cloud insieme ai giochi in HTML5”, ha affermato Rubin. “E non dovrebbero pensare attentamente a come forniamo i giochi finché stiamo facendo bene il nostro lavoro”.

—————————————

Nuovi dati PYMNTS: Connected Generation – Prossima modifica dell’autenticazione dell’utente

sullo studio: I consumatori superconnessi utilizzano una varietà di dispositivi connessi per interagire, fare acquisti e pagare online, ma affermano che l’autenticazione basata su password li sta rallentando. PYMNTS ha intervistato 2.127 consumatori e ha scoperto che questi clienti altamente desiderabili e altamente connessi vogliono che le istituzioni finanziarie (FIs) e i commercianti rinuncino alla propria password e forniscano un modo migliore e più sicuro per autenticarsi online.

Fino Neri

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x