Gianluca Vialli lascia il suo lavoro in Italia per combattere il cancro al pancreas


Il 58enne ha rivelato a dicembre dello scorso anno che stava combattendo contro il cancro al pancreas per la seconda volta.

Ora, dopo essersi consultato con i medici, Vialli “sospenderà i suoi impegni professionali” mentre combatte la malattia.

Vialli ha dichiarato sul sito della FIGC: “Al termine di una lunga e difficile ‘trattativa’ con il mio fantastico team di oncologi, ho deciso di sospendere, temporaneamente, i miei impegni professionali attuali e futuri.

“L’obiettivo è utilizzare tutte le mie energie psicologiche e fisiche per aiutare il mio corpo a superare questa fase della malattia, in modo da poter affrontare al più presto nuove avventure e condividerle con tutti voi.”

Il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, ha dichiarato: “Gianluca è il protagonista assoluto della Nazionale italiana e lo sarà in futuro.

“Grazie alla sua straordinaria forza d’animo, alla famiglia Azzurro e all’affetto di tutta la famiglia Federata, sono convinto che tornerà presto.

“Può contare su ognuno di noi, perché siamo una squadra, dentro e fuori dal campo”.

L’ex attaccante del Chelsea, che ha continuato ad allenare allo Stamford Bridge, si è inizialmente ripreso completamente dalla malattia nel 2020, ma è tornato solo un anno dopo.

È stato nominato nello staff di Roberto Mancini nel 2019 e ha svolto un ruolo cruciale nell’aiutare l’Italia a vincere Euro 2020 lo scorso anno, battendo l’Inghilterra ai rigori nella finale di Wembley.


READ  Qualificazioni ai Mondiali 2022: calendario, fase a gironi, coordinamento play-off, finali | notizie di calcio

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x