Gli astronauti della NASA 2 membri dell’equipaggio hanno sorvolato la splendida aurora boreale prima di crollare

Gli astronauti dell’equipaggio-2 di ritorno dalla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) A bordo della navicella spaziale Crew Dragon Endeavour lunedì 8 novembre, sono stati trattati da quella che è stata descritta come “l’aurora boreale più potente dell’intera missione” mentre si dirigevano verso il Golfo del Messico al largo della costa della Florida, rapporto da Space.com Ho mostrato.

Ciò è stato in parte dovuto al recente aumento dell’attività del Sole mentre ci avviciniamo all’inspiegabile picco di 11 anni del ciclo solare che vede il campo magnetico della stella completamente capovolto, con conseguente aumento dei brillamenti solari.

Il volo spaziale da record torna sulla Terra

La NASA ha spiegato che la missione Crew-2 ha stabilito un record per il volo spaziale più lungo effettuato da un veicolo spaziale statunitense. In un comunicato stampa. L’equipaggio che includeva Astronauti della NASA Shane Kimbrough e Megan McArthur, un astronauta della Japan Aerospace Exploration Agency (JAXA) Akihiko Hoshidee un astronauta dell’ESA (Agenzia spaziale europea). Thomas Bisquet, Rilasciato il 23 aprile, il che significa che hanno trascorso un totale di 199 giorni in orbita prima di cadere con grazia lunedì.

“Abbiamo affrontato l’aurora boreale più forte dell’intera spedizione, in Nord America e Canada”, ha scritto su twitter Accanto all’immagine dell’aurora boreale ripresa dallo spazio. “Altezze incredibili sopra la nostra orbita. Le stelle hanno colpito, abbiamo volato proprio sopra il centro dell’anello, onde veloci e pulsazioni ovunque.”

L’intero processo di streaming, come è avvenuto in diretta, può essere visto nel video della NASA TV qui sotto.

Come si forma l’aurora boreale ed è pericolosa per gli astronauti?

Gli astronauti vedono spesso l’aurora boreale dalla Stazione Spaziale Internazionale, anche se questo è stato particolarmente impressionante per la sua intensità e per il fatto che gli astronauti di Crew-2 hanno sorvolato il minuscolo SpaceX. Capsula Crew Dragon prima di rientrare nell’atmosfera terrestre.

READ  La maggior parte dei canadesi corre rischi per la salute del cuore - Nanaimo News Bulletin

Questa particolare aurora boreale è il risultato di diverse espulsioni di massa coronale (CME) dal sole la scorsa settimana. secondo Space.com, uno di questi flussi di plasma magnetizzato si attacca a un altro e si “disintegra” o si fonde con esso, quando entrambi si avvicinano alla Terra. Ciò ha provocato un’esplosione di plasma molto potente, che ha portato alla straordinaria aurora boreale vista dagli astronauti dell’equipaggio-2.

Le aurore boreali sono causate da tempeste magnetiche e solari o particelle di plasma magnetizzate dal sole che interagiscono con il campo magnetico terrestre. L’aurora boreale non rappresentava alcun pericolo reale per gli astronauti che volavano sopra di loro, sebbene esistesse un potenziale rischio di un’elevata esposizione alle radiazioni, che è stata in parte mitigata dalla protezione dalle radiazioni della capsula Dragon Crew.

Quello Un assistente professore all’Università della California, Irvine, ha recentemente avvertito che sappiamo così poco sugli effetti dei più potenti tipi di tempeste solari e che hanno il potenziale per Internet ha colpito il mondo. Nel 1989, ad esempio, una tempesta solare ha interrotto l’elettricità a più di 6 milioni di persone per nove ore nel Quebec e nei dintorni. Tuttavia, per la missione Crew-2, l’aurora era semplicemente un modo fantastico per annullare il loro soggiorno standard nello spazio.

Giustina Rizzo

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x