Gli astronauti hanno descritto il ritorno sulla Terra sulla capsula SpaceX: si sentivano pesanti

La capsula SpaceX Crew Dragon che trasportava l’equipaggio è caduta sulla Terra al largo della Florida all’inizio di domenica.

Washington, USA:

Quattro astronauti che sono appena tornati dalla Stazione Spaziale Internazionale giovedì hanno descritto il loro ritorno nell’atmosfera terrestre e la dispersione oceanica dopo oltre 160 giorni nello spazio.

La capsula SpaceX Crew Dragon che trasportava l’equipaggio sulla Terra è caduta al largo della Florida domenica prima del primo atterraggio notturno della NASA nell’oceano in più di 50 anni.

L’americano Victor Glover, uno di questi, ha detto: “C’è stato un punto in cui stavo solo dicendo a me stesso: Respira. Inspira, perché mi sentivo così pesante – mi sentivo come quel cartone animato quando affrontano G con la tua faccia socchiusa. gruppo chiamato Crew-1. ”

Questa è stata la prima missione regolare da intraprendere e poi restituita dalla Stazione Spaziale Internazionale a bordo di un veicolo spaziale costruito dal miliardario Elon Musk.

“Mi aspettavo che l’evento fosse così dinamico – e così impegnativo – che l’evento reale, penso, fosse un po ‘più piccolo di quanto mi aspettassi, quindi è stato divertente tutto intorno”, ha detto Glover.

Il peso dell’accelerazione era concentrato nel petto, rendendo difficile la respirazione.

Ma poi ha detto: “Il lancio e l’ingresso sono esperienze uniche”.

La NASA ha stipulato un contratto con SpaceX per lanciare astronauti nello spazio dal suolo statunitense, cosa che non è stata possibile dal 2011 con la fine del programma dello space shuttle.

Da quel momento ad oggi, la NASA ha dovuto pagare i viaggi verso la Stazione Spaziale Internazionale a bordo delle navi russe Soyuz in atterraggio.

READ  A Curious Observer's Handbook of Quantum Mechanics, pt. 2: Particle Melting Pot

“È stato divertente entrare in acqua perché nessuno di noi sapeva davvero cosa aspettarsi, ma direi dal mio punto di vista, è stato un po ‘più morbido dell’atterraggio sulla Terra”, ha detto l’astronauta americano Shannon Walker.

Disse: “Passi meno tempo sotto l’ombrellone sul Drago che sotto l’ombrello Soyuz”.

Presto i “turisti” spaziali – civili che non sono astronauti professionisti – prenderanno il loro posto nel Drago.

L’astronauta americano Mike Hopkins ritiene che il turista spaziale sarà in grado di far fronte a difficili voli di ritorno.

Ha detto che dopo che i civili si sono sottoposti ad un addestramento con la centrifuga, “non sarà del tutto unico per loro”.

L’astronauta giapponese Soishi Noguchi ha detto che l’atterraggio è stato molto regolare.

“L’effetto è molto minimo, e subito dopo che si è sparso. Sentiamo le onde, torniamo sul pianeta dell’acqua.

“Questo è fantastico.”

(Ad eccezione del titolo, questa storia non è stata modificata da una troupe di NDTV ed è stata pubblicata da un feed comune.)

Giustina Rizzo

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x