― Advertisement ―

spot_img
HomeTop NewsGli occhi irlandesi sorridono agli Euro Team Champs in Polonia

Gli occhi irlandesi sorridono agli Euro Team Champs in Polonia

Grazie alle vittorie di Sophie O’Sullivan, Louise Shanahan, James Eziyono e Sarah Lavigne, l’Irlanda ha vinto la partita di terza divisione contro l’Austria.

Gli atleti irlandesi hanno trascorso tre giorni fantastici a Chorzow, in Polonia, vincendo la partita di terza divisione dei Campionati Europei a Squadre.

Con l’Austria arrivata seconda e Israele terza, tutte e tre le squadre si sono guadagnate la promozione in seconda divisione.

Prendendo un grande vantaggio nell’evento finale, la staffetta 4x400m mista, l’Irlanda ha completato la competizione in grande stile vincendo di 40m dall’Austria in 3:17.16 mentre la corridore, Charlene Maudsley, ha seguito la sua precedente vittoria nel singolare femminile. 400 m.

Sophie O’Sullivan, figlia della tre volte campionessa europea e medaglia d’oro mondiale dei 5000 metri nel 1995 Sonia O’Sullivan, ha fatto la sua prima apparizione per l’Irlanda vincendo i 1500 metri femminili. Il 21enne atleta con sede negli Stati Uniti ha fatto enormi miglioramenti quest’anno e ha fatto segnare 4: 27.96 per vincere una gara tattica.

Sophie O’Sullivan (Getty)

La madre di O’Sullivan ha vinto tre volte lo stesso evento nella European League Two Cup all’inizio degli anni ’90.

Un’altra vittoria irlandese è arrivata grazie a Mark Smith (foto principale sopra) nei 200m maschili in 20.66, che ha anche portato alla vittoria anche la 4x100m sprint maschile.

David Kosin ha vinto il salto in alto maschile al conto alla rovescia dopo che lui e l’austriaco Lionel Strasser hanno superato 2,11 metri. L’irlandese Eric Vivers ha segnato il tiro maschile a 20,28 m.

Ellie McCartney ha vinto il salto con l’asta femminile con un tempo di 4,20 m, mentre Louise Shanahan ha prodotto un ottimo finale vincendo gli 800 m femminili con un tempo di 2:03.39. Nel frattempo, l’esperto Thomas Barr ha superato i 400 ostacoli maschili con un tempo di 49.41.

Sarah Lavigna (Getty)

Ci sono state anche vittorie irlandesi nella corsa a ostacoli sprint per gentile concessione di James Izono e Sarah Lavigne. Izuno, 19 anni, è uno dei tanti atleti irlandesi che studiano negli Stati Uniti e ha corso 14.31 per il maggior numero di punti. Per Lavigne, la sua straordinaria vittoria di 12.82 è arrivata appena due mesi dopo che il suo fidanzato Craig Brain, una forza in ascesa nel motorsport mondiale, è morto dopo uno strano incidente in Croazia.

READ  Virginia Basketball abbandona la competizione con KK Mega Basket, 92-73 in Italia Gara 3

L’Austria ha messo in campo una forte sfida per la vittoria, nonostante prestazioni impressionanti di atleti come Suzanne Gogl Wale nei 200m con 23.09, 4x100m e staffetta mista, così come Lukas Weichaidinger, che ha vinto il disco con 62.12m.

Tuttavia, la squadra dei campioni d’Europa aveva una reputazione per i risultati sulle montagne russe, e uno dei brutti momenti dell’Austria è stata la squalifica della squadra 4 × 100 m maschile quando l’Irlanda ha vinto in 39.57.

Luisa Giga (Getty)

A parte le migliori squadre, l’albanese Luisa Giga ha fatto la storia quando si è unita alla bulgara Ivet Lalova-Koliu come l’atleta femminile di maggior successo nella storia della competizione (con 11 vittorie) dopo aver battuto per la prima volta Luna Salpeter di Israele per vincere i 5000 m femminili in 15:32.39 ed è tornato più tardi per stabilire un record del campionato di 9:17.31 nei 3000 ostacoli.

Classifica finale: 1 Irlanda 494; 2 Austria 473,5; 3 Israele 434; 4 BH 363; 5 Malta 352,5; 6 Georgia 290; 7 Andorra 269; 8Montenegro 258; 9Albania 257; 10 BRACCI 255; 11 rm 235; 12 San Marino 192; 13 azeri 180; 14 Kosovo 150; 15 Liechtenstein 32

» Abbonati alla rivista AW Qui

Partecipare Alla newsletter su AW