Gli scienziati hanno scoperto le sostanze chimiche necessarie per la vita su Venere

Gli scienziati hanno scoperto il potenziale dell’attività biologica nell’atmosfera di Venere. Sebbene i ricercatori non abbiano individuato alcuni alieni che volano intorno al pianeta nelle loro astronavi, un recente studio periodico ha rivelato la presenza di fosfina nell’atmosfera del pianeta. Non solo, ma Rakesh Mogul e altri ricercatori di Cal Poly Pomona suggeriscono la presenza di “sostanze chimiche biologicamente rilevanti” nell’aria intorno a Venere.

Qui sulla Terra, la fosfina è, ovviamente, una sostanza chimica prodotta in gran parte dagli esseri viventi. Questo, insieme alle sostanze chimiche biologicamente correlate sopra menzionate, ha fatto sì che gli scienziati si grattassero la testa sul fatto che la vita potesse sopravvivere o meno su Venere.

“Abbiamo riesaminato i dati archiviati ottenuti con il Pioneer Large Probe Neutral Mass Spectrometer”, hanno scritto Mogul e il suo team nel loro sommario di studio pubblicato nel numero di marzo del Pioneer Venus Large Probe Neutral Mass Spectrometer. Avanzamento delle scienze della terra e dello spazio. “I nostri risultati rivelano la presenza di diverse specie chimiche secondarie nelle nuvole di Venere, tra cui fosfina, idrogeno solforato, acido nitroso (nitrito), acido nitrico (nitrato), acido cianidrico e possibilmente ammoniaca”.

Il team aggiunge: “La presenza di queste sostanze chimiche indica che le nuvole di Venere non sono in equilibrio; quindi, illuminando la potenziale presenza di sostanze chimiche che devono ancora essere scoperte. Inoltre, se si considera la potenziale dimora delle nuvole di Venere, il nostro lavoro rivela la firma del Potenziale dal metabolismo del fosforo anaerobico (fosfina), insieme ai principali agenti chimici nella fotosintesi disossidativa (nitriti) e nel ciclo dell’azoto terrestre (nitrati, nitriti e possibilmente ammoniaca e N2). ”

READ  Campioni di suolo lunare sono in mostra al Museo Nazionale della Cina

Cosa significa esattamente tutto questo? Per lo meno, questo significa che l’atmosfera di Venere contiene semplicemente alcune delle stesse sostanze chimiche prodotte dagli esseri viventi qui sulla Terra. Se queste stesse sostanze chimiche possono essere prodotte da organismi associati a Venere, che siano vivi o meno, deve ancora essere visto.

Mugle e il suo team dicono, tuttavia, che la presenza di queste sostanze chimiche potrebbe essere la prova di ciò Squilibrio redox, Processi che si riferiscono all’esistenza della vita in qualche forma, metodo o forma, anche se ciò significa i microrganismi che abitano l’atmosfera.

“Concentrati sul minore e sul tracciante.” [chemical] Era un tipo molto insignificante “. Planetary Society. “Questo è ciò che ci siamo resi conto dopo aver esaminato i dati dell’archivio e i post associati. Abbiamo immediatamente trovato spunti nei dati che altri post non avevano discusso o menzionato. Era tutto ciò di cui avevamo bisogno per motivarci a continuare”.

Puoi leggere lo studio completo qui.

Foto di copertina di Photo12 / Universal Images Group tramite Getty Images

Giustina Rizzo

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x