Gli Stati Uniti annunciano la prima carenza d’acqua nel Western Reservoir

L'”anello della vasca da bagno” appare al tramonto quando il livello dell’acqua nel bacino del Lago Mead è diminuito a causa della siccità occidentale, come si è visto dalla diga di Hoover sul fiume Colorado al confine tra Nevada e Arizona il 19 luglio.

Patrick T. Fallon/AFP/Getty Images

I funzionari statunitensi hanno annunciato per la prima volta lunedì una carenza d’acqua ufficiale per l’enorme bacino idrico del Lago Mead, tagliando le forniture in alcune parti del sud-ovest colpito dalla siccità, poiché 10 governatori occidentali hanno chiesto aiuti federali per il disastro causato dalla siccità.

Il Bureau of Reclamation degli Stati Uniti, un’agenzia del Dipartimento degli Interni, ha dichiarato in una dichiarazione che il deficit ridurrà le assegnazioni idriche in Arizona, Nevada e Messico per l’anno che inizia a ottobre.

L’Arizona perderà il 18% della sua quota annuale, mentre il Nevada vedrà riduzioni del 7%. Le assegnazioni al Messico, richieste dal trattato del 1944, sarebbero ridotte del 5%.

La storia continua sotto l’annuncio

Separatamente, 10 governatori occidentali hanno esortato il presidente Joe Biden a dichiarare un disastro federale di siccità nei loro stati, che qualificherebbe agricoltori e allevatori a cercare assistenza speciale “oltre a ciò che è disponibile attraverso gli attuali programmi di emergenza”.

“I livelli storici di siccità minacciano di spazzare via interi raccolti, ridurre i raccolti e ospitare livelli estremi di parassiti e malattie che si aggiungono alle perdite cumulative”, hanno scritto i governatori in una lettera.

Anche se non sorprende, la riduzione delle riserve di acqua significherà una riduzione dell’acqua – e difficili decisioni di appropriazione – per l’agricoltura, le città e le tribù di nativi americani nella Dry Zone, che è al suo 22° anno di siccità.

READ  Biden parla dell'Afghanistan dopo che Trump ha affermato di essersi "inginocchiato" per i talebani

“Stiamo assistendo agli effetti del cambiamento climatico”, ha detto Tania Trujillo, assistente del segretario degli Interni per l’acqua e la scienza, durante una conferenza stampa online. Ha notato una densità di neve al di sotto della media nella regione, temperature torride e condizioni del suolo secco.

“Purtroppo, questa tendenza potrebbe continuare”, ha detto Trujillo.

La lettera del governatore affermava che la siccità aveva ridotto drasticamente le forniture di mangime per animali in tutto l’Occidente, facendo salire i prezzi del fieno poiché molti allevatori e agricoltori sono stati costretti a vendere all’asta il bestiame o a considerare la vendita della loro terra per lo sviluppo.

Hanno detto che l’ultimo rapporto US Drought Monitor mostra condizioni di siccità nel 99% degli Stati Uniti occidentali, rispetto al 63% di un anno fa, con una stima di 59,2 milioni di americani che vivono in aree colpite dalla siccità.

La storia continua sotto l’annuncio

Formata negli anni ’30 dalla costruzione delle dighe del fiume Colorado ai confini del Nevada e dell’Arizona, il lago Mead è il più grande bacino idrico degli Stati Uniti. È essenziale fornire acqua a 25 milioni di persone nelle città di Los Angeles, San Diego, Phoenix, Tucson e Las Vegas.

La grave siccità negli Stati Uniti occidentali ha ridotto ai minimi storici il lago Mead e il lago Powell, il secondo bacino idrico del paese. Lo stoccaggio totale dell’acqua nel sistema del fiume Colorado è al 40% della capacità, in calo rispetto al 49% di un anno fa, ha affermato l’ufficio.

I rilasci d’acqua in un dato anno sono determinati da uno studio annuale che prevede i livelli dell’acqua nei bacini in inverno. A gennaio, si prevede che il lago Mead si trovi a 1.065,85 piedi (324,9 metri) sul livello del mare, 9 piedi sotto l’innesco ufficiale per la carenza.

READ  Giorgio B. Bush lancia la sua candidatura a procuratore generale del Texas

L’agenzia ha affermato che l’altezza del serbatoio dovrebbe continuare a diminuire. Arizona, California e Nevada stanno prendendo in considerazione misure per evitare che il serbatoio crolli sotto i 1.020 piedi, hanno detto i funzionari.

Il 16 agosto, i funzionari statunitensi hanno annunciato ufficialmente per la prima volta una carenza d’acqua nell’enorme bacino idrico occidentale del Lago Mead, interrompendo l’approvvigionamento idrico nel sud-ovest colpito dalla siccità. I nostri reportage di Gloria Tsu. Reuters

Le nostre newsletter sugli aggiornamenti mattutini e serali sono state scritte dagli editori di Globe, fornendo un riassunto conciso dei principali titoli della giornata. Registrati oggi.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x