― Advertisement ―

spot_img
HomeWorldGli Stati Uniti propongono restrizioni agli investimenti nella tecnologia cinese e nell’intelligenza...

Gli Stati Uniti propongono restrizioni agli investimenti nella tecnologia cinese e nell’intelligenza artificiale | Notizie sulla guerra commerciale

Il progetto di norma proibirebbe agli investitori statunitensi di finanziare sistemi di intelligenza artificiale in Cina che potrebbero essere utilizzati per il targeting di armi e altri usi militari.

Il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti ha presentato una proposta di norma che limiterebbe e monitorerebbe gli investimenti statunitensi in Cina nei settori dell’intelligenza artificiale, dei chip per computer e dell’informatica quantistica.

Il progetto di norma dettagliato, pubblicato venerdì, deriva dall’ordine esecutivo del presidente Joe Biden di agosto riguardante l’accesso delle “nazioni interessate” ai dollari statunitensi per finanziare tecnologie avanzate che potrebbero migliorare le capacità militari, di intelligence, di sorveglianza e informatiche di quelle nazioni. Capacità. L’ordine identifica Cina, Hong Kong e Macao come paesi preoccupanti.

L’amministrazione Biden ha cercato di ostacolare lo sviluppo di tecnologie in Cina, la seconda economia più grande del mondo, che potrebbero conferirle la superiorità militare o consentirle di controllare settori emergenti come le auto elettriche.

Oltre alla norma proposta, Biden, un democratico, ha anche imposto tariffe severe sui veicoli elettrici cinesi, una questione con implicazioni politiche poiché Biden e il rivale repubblicano alle elezioni presidenziali Donald Trump cercano di mostrare agli elettori chi può meglio opporsi alla Cina. Un rivale geopolitico e un importante partner commerciale.

La norma proposta specifica le informazioni richieste che i cittadini statunitensi e i residenti permanenti devono fornire quando effettuano transazioni in quest’area, nonché cosa sarebbe considerata una violazione delle restrizioni.

Secondo un alto funzionario del Tesoro che ha esaminato la regola per i giornalisti a condizione di anonimato, la legge proibirebbe specificamente agli investitori statunitensi di finanziare sistemi di intelligenza artificiale in Cina che potrebbero essere utilizzati per il puntamento delle armi, il combattimento e il tracciamento della posizione, tra le altre applicazioni militari.

READ  Il brasiliano Lula licenzia il capo dell'esercito a seguito delle rivolte pro-Bolsonaro | Notizia

Il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti sta cercando di commentare la proposta fino al 4 agosto, dopodiché si prevede che emetterà una norma definitiva.

I funzionari dell’amministrazione Biden, tra cui il segretario al Tesoro Janet Yellen, hanno insistito sul fatto di non avere alcun interesse nel “disaccoppiamento” dalla Cina; tuttavia, le tensioni tra i due paesi sono aumentate negli ultimi anni.

Dopo che nel febbraio 2023 le forze armate statunitensi hanno abbattuto un presunto pallone spia cinese al largo della costa orientale degli Stati Uniti dopo aver superato siti militari sensibili in tutto il Nord America, la Cina ha minacciato ripercussioni.

Da allora, gli incidenti tra i due paesi si sono verificati regolarmente a causa di preoccupazioni per la sicurezza nazionale.

Ad esempio, a maggio Biden ha emesso un ordine che vieta a una società mineraria di criptovaluta sostenuta dalla Cina di possedere terreni vicino a una base missilistica nucleare nel Wyoming, definendo la sua vicinanza alla base un “rischio per la sicurezza nazionale”.