Google collabora con 15 organizzazioni locali per raccontare la storia di Pittsburgh | Arte e intrattenimento | Pittsburgh

clicca per ingrandire

Immagine: Google Arts and Culture

Annunciato Google Inc. Il 28 settembre aggiungerà 15 organizzazioni locali al suo progetto per aiutare a raccontare la storia dell’arte e della cultura a Pittsburgh, che prevede di svelare mercoledì 29 settembre.

Google Arts & Culture, una sussidiaria senza scopo di lucro di Google, ha annunciato di aver collaborato con organizzazioni locali per creare “Pittsburgh: Proud and Powerful”, una piattaforma digitale che mette in risalto la storia, le arti, lo sport, le persone e la cultura di Pittsburgh.

Il loro sito web intende catturare l’arte, la cultura e la storia intorno a Pittsburgh e include mostre simili per Milano e Napoli, in Italia; Lione, Francia; e Amburgo, in Germania, tra gli altri per evidenziare altre culture in tutto il mondo rendendole più accessibili senza la necessità di viaggiare.

Lo ha detto la portavoce di Google Arts & Culture Andréa Willis Pittsburgh Business Times Lavorare con queste organizzazioni aiuta a sfruttare la loro esperienza e i loro contenuti per portarli online alle persone attraverso la tecnologia Google.

Per aiutare a dettagliare la storia, Google ha collaborato con 15 istituzioni artistiche e storiche locali per mostrare più di 55 storie e 3.200 manufatti provenienti da tutta la città. Alle organizzazioni si uniscono più di 2.000 altre istituzioni in 80 paesi come parte del progetto globale di arte e cultura.

Una volta che i visitatori visitano il sito, possono esplorare l’eredità di Pittsburgh nella produzione dell’acciaio e nella produzione, nonché il lavoro del fotografo della zona di Hill Charles “Tinny” Harris, noto anche per aver documentato l’esperienza nera nel 20 ° secolo.

READ  Un uomo "ha cospirato per uccidere un sicario, assunto nel dark web, attacca la sua ex ragazza con l'acido" | notizie dal mondo

L’Heinz History Center ha contribuito al progetto con diverse mostre; Una delle mostre si chiama “Heinz’s Pickle Life”, che racconta la storia del famoso sottaceto del gigante alimentare e il suo passaggio da fattoria a fattoria.

Google è presente da tempo a Pittsburgh, con oltre 800 dipendenti che lavorano dalla sua sede in Bakery Square. A luglio, il progetto di auto a guida autonoma di Google, Waymo, ha annunciato l’intenzione di espandersi a Pittsburgh.

“Per Pittsburgh, siamo molto entusiasti di metterlo in evidenza su scala globale, sulla nostra piattaforma”, ha affermato Willis. “Google è la sede di Pittsburgh da oltre 10 anni, la consideriamo una delle nostre case, abbiamo un ufficio lì e i Googler adorano essere coinvolti nella comunità, conoscere queste organizzazioni. È una parte importante del motivo per cui vogliamo per evidenziare Pittsburgh perché conosciamo in prima persona la meravigliosa cultura che hai lì, dalla tua storia della produzione all’eredità dello sport, e l’arte contemporanea che vediamo attraverso la produzione del vetro e gli infissi su larga scala.

L’elenco completo delle organizzazioni partner a Pittsburgh include:

  • 91.3 WYEP
  • Centro Culturale Afroamericano August Wilson
  • Concetti di boom
  • Galleria d’arte della Carlow University
  • Biblioteca Carnegie di Pittsburgh
  • Museo Clemente
  • pittsburgh grana
  • fabbrica di materassi
  • Pittsburgh Ballet
  • Fondo culturale di Pittsburgh
  • Pittsburgh Glass Center
  • fiumi d’acciaio
  • Senatore John Haynes Centro per la Storia
  • Carnegie Museum of Art
  • Sistema Bibliotecario dell’Università di Pittsburgh

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x