Grande colpo per il presidente degli Stati Uniti Joe Biden! Golfo del Messico grande come l’Italia all’asta – scopri i dettagli

Grande colpo per il presidente degli Stati Uniti Joe Biden!  Golfo del Messico grande come l’Italia all’asta – scopri i dettagli

Questo passo è stato compiuto nonostante gli avvertimenti degli scienziati che i combustibili fossili dovrebbero essere fermati immediatamente che stanno causando un riscaldamento globale catastrofico, sciogliendo gli iceberg e causando condizioni meteorologiche insolite che hanno portato recentemente a inondazioni in molti paesi come il Pakistan.

Aggiornato il 30 marzo 2023 | 17:49 IST

In un duro colpo per le iniziative di controllo del cambiamento climatico del presidente degli Stati Uniti Joe Biden, un’ampia porzione del Golfo del Messico, che copre un’area delle dimensioni dell’Italia, è stata messa all’asta dai suoi proprietari per l’esplorazione di petrolio e gas.

Il Dipartimento degli Interni degli Stati Uniti ha offerto un’ampia fascia del Golfo centrale e occidentale, inclusa l’immersione in acque profonde, per progetti di trivellazione che probabilmente dureranno decenni. Questo passo è stato compiuto nonostante gli avvertimenti degli scienziati che i combustibili fossili dovrebbero essere fermati immediatamente che stanno causando un riscaldamento globale catastrofico, sciogliendo gli iceberg e causando condizioni meteorologiche insolite che hanno portato recentemente a inondazioni in molti paesi come il Pakistan.

Le aste stanno anche sfidando la promessa pre-elettorale di Biden di fermare tutte le trivellazioni su terre e acque federali, riferisce IANS.

Circa 313 lotti di oceano, che coprono circa 1,6 acri, hanno ricevuto offerte molto alte durante l’asta, Dipartimento degli Stati Uniti. Annunciare l’interno.

L’amministrazione aveva ricevuto offerte da 32 società di combustibili fossili per un valore totale di oltre 309,7 milioni di dollari per i diritti di trivellazione entro mercoledì pomeriggio. Tuttavia, l’importo offerto dal governo federale supera le offerte ricevute dalle aziende, ha riferito IANS.

READ  L'ONU afferma che il servizio aereo è operativo in Afghanistan - Daily Bulletin

Il governo valuterà le offerte nei prossimi mesi prima di rilasciare qualsiasi contratto di locazione.

Meno di un mese prima del 13° anniversario del disastro della fuoriuscita di petrolio della Deepwater Horizon, circa 73,3 milioni di acri (30 milioni di ettari), un’area grande all’incirca come l’Italia, sono stati messi a disposizione delle società di trivellazione.

La vendita, nota come Lease 259, aveva il potenziale per estrarre più di 1 miliardo di barili di petrolio e 4,4 trilioni di piedi cubi di gas nei prossimi 50 anni, secondo la direzione riportata da IANS.

Le aste arrivano appena due settimane dopo che l’amministrazione ha approvato il Progetto Willow, un’iniziativa di perforazione nella remota tundra artica dell’Alaska che dovrebbe scaricare più di 600 milioni di barili di petrolio nel corso della sua vita. Entrambe le misure hanno provocato un notevole allarme tra i favorevoli a un clima vivibile, compresi i soliti alleati del presidente, cita IANS The Guardian.

“Per la prima metà della sua presidenza, Joe Biden ha guidato le questioni climatiche con una visione trasformativa, ma nella seconda metà sembra segnalare una catastrofica transizione climatica”, ha affermato Ben Jelus, direttore esecutivo del Sierra Club e uno dei principali progressisti. Secondo quanto riportato dal quotidiano.

L’anno scorso durante l’estate, quando Biden ha firmato un disegno di legge per abbassare l’inflazione che il presidente ha salutato come “il più grande passo avanti mai fatto sul clima”, la legislazione includeva un massiccio stanziamento di quasi 750 miliardi di dollari per il cambiamento climatico e iniziative ecologiche che vanno dalle concessioni sulle auto acquisti di energia elettrica, ridurre i combustibili fossili e promuovere tecnologie rispettose dell’ambiente.

READ  Il Partito Cinque Stelle si divide mentre la guerra in Ucraina sconvolge la politica italiana

Presumibilmente legislazione completa, sta investendo miliardi di dollari nel sostegno di progetti di energia rinnovabile e nel sovvenzionare i veicoli elettrici. Ma includeva anche requisiti per rendere disponibili ampie aree del Golfo del Messico e dell’Alaska per l’esplorazione di combustibili fossili.

Tuttavia, gli attivisti per il controllo del clima hanno rinunciato al compromesso perché le riduzioni delle emissioni devono rimanere significative, ma un eccesso di nuove trivellazioni potrebbe spazzare via gran parte dei benefici dei progetti eolici e solari nel prossimo decennio, secondo i media.
Nel frattempo, la Casa Bianca ritiene che ci siano fattori complicanti nella sua agenda climatica, come l’invasione russa dell’Ucraina, che ha accelerato la costruzione di terminali di esportazione di petrolio e gas negli Stati Uniti, per adempiere ai suoi obblighi nei confronti dei suoi alleati europei come un Congresso diviso con una maggioranza repubblicana e vari ostacoli legali, ha riferito IANS.

La scorsa settimana, Biden ha dichiarato di essere propenso a bloccare il progetto Willow, ma che i suoi avvocati ritengono che sarebbe stato rifiutato da ConocoPhillips, il proprietario del contratto di locazione del progetto, perché probabilmente avrebbe fatto causa e vinto per ottenerlo.

“Ero molto propenso a respingerlo su tutta la linea, ma il consiglio che ho ricevuto dall’avvocato è stato che se fosse così, potrei perdere male”, ha detto il presidente degli Stati Uniti.

La direzione ha anche citato le disposizioni dell’Inflation Control Act che obbligano le vendite nel Golfo del Messico. Tuttavia, gli oppositori sostengono che non vi era alcuna necessità urgente di costruire o vendere un’area così vasta della regione petrolifera.

Melania Cocci

"Pioniera degli zombi. Fan della tv esasperante e umile. Lettore. Creatore. Giocatore professionista."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x