Gruppi di orche assassine invadono l’Artico, svelando segreti dal loro grasso

I ricercatori possono ora prevedere con precisione le diete delle popolazioni remote di orche assassine utilizzando i propri acidi grassi. Credito: Dott. Ron Dietz dell’Università di Aarhus

Scopri i segreti della dieta dell’orca e il suo ruolo nel cambiamento climatico

Popolazioni di orche stanno invadendo l’Artico, causando gravi perturbazioni a un ecosistema già gravemente colpito dai cambiamenti climatici. Un team di ricercatori della McGill University ha scoperto nuovi indizi per capire in che modo le orche assassine influenzano il loro ambiente, ricostruendo la loro dieta utilizzando il grasso nel loro grasso.

“Utilizzando questa analisi, capiremo meglio come stanno cambiando le loro diete e come possono interrompere le reti alimentari dell’Artico”, ha affermato Anais Remelli, una studentessa di dottorato presso il Dipartimento di scienze delle risorse naturali della McGill e autrice principale dello studio.

Per ricostruire la dieta delle balene, i ricercatori hanno utilizzato un modello chiamato analisi quantitativa della firma degli acidi grassi (QFASA) utilizzando campioni di orche in cattività. Poi hanno misurato il grasso[{” attribute=””>acid composition of the wild Greenland killer whales and potential prey species the whales may feed on. Finally, they applied the modeling approach to estimate that the whales mainly feed on harp and hooded seals, species that researchers found in some of the whales’ stomachs.

This new tool has the potential to increase understanding of the diets of killer whales around the world, and how killer whales may impact Arctic food webs in the future.

Reference: “Validation of quantitative fatty acid signature analysis for estimating the diet composition of free-ranging killer whales” by Anaïs Remili, Rune Dietz, Christian Sonne, Sara J. Iverson, Denis Roy, Aqqalu Rosing-Asvid, Haley Land-Miller, Adam F. Pedersen and Melissa A. McKinney, 13 May 2022, Scientific Reports.
DOI: 10.1038/s41598-022-11660-4

READ  Scienziati cileni e argentini trovano resti di mammiferi dell'era dei dinosauri: MercoPress

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x