Guida della città di Bergamo, Italia

Da vedere e da fare

Andare in chiesa: Nascosto dietro una loggia sormontata da leoni e affacciato sulla centrale Piazza Vecchia a Bergamo Alta – il simbolo felino della dominazione veneziana della città per più di tre secoli – non troverete un solo nascondiglio ma tre sorprendenti edifici religiosi: il Duomo, il Cappella Colione e Chiesa di Santa Maria Maggiore. L’esterno in arenaria semplice di quest’ultimo contrasta con il dolce allettante dell’intarsio per mappare l’ampio soffitto a volta: centinaia di arti e ali di santi e angeli si intrecciano. È anche il luogo di sepoltura di Donizetti, l’amato maestro bergamasco del canto campanario del XIX secolo. Nelle vicinanze, l’esterno in marmo bianco e rosa rinascimentale della Cappella Colleoni indica il luogo di riposo di uno dei mercenari più temuti d’Italia, Bartolomeo Colioni, il cui emblema presenta tre caratteristiche testicolari – aveva l’orchite, quindi aveva tre testicoli – che spesso vengono strofinati per buona fortuna.

Vedi la culla: Da novembre a gennaio, Museo del Duomo Visualizza Luce natalizia in tesori in miniatura, Presepi tra i tesori archeologici della collezione della Cattedrale tra fondazioni di miele con cimeli romani. Visita all’inizio di dicembre durante la festa dell’Immacolata Concezione per ascoltare gli inni trasmessi intorno alla cattedrale e attraverso Sita Alta.

Cammina sui muri: Puoi pagare per salire sul vivace campanone del Campanone in Piazza Vecchia per una vista panoramica delle Alpi innevate e delle pianure nebbiose, ma onestamente, Città Alta stessa è una grande di Bella Vista. Le strade e i bastioni che circondano il castello in cima alla collina offrono infiniti scorci circolari, mentre la Funicolare Città Alta con funivia consente una salita più facile dal centro nuovo alle vecchie vedute panoramiche. Salite sul monte in pendenza di San Vigilio per panorami in lontananza
Da Milano attraverso le pianure agricole e gli acri di parchi a nord-ovest. È come entrare all’istante nella lussureggiante e tranquilla campagna lombarda.

READ  Come funziona sulla vecchia console Sony?

Guarda i dipinti inestimabili: Accademia Carrara Ospita alcune delle più grandi opere d’arte italiane. Ci sono circa 2.000 opere risalenti ai secoli XV e XVIII in questo enorme museo regionale, con capolavori religiosi e rinascimentali di artisti del calibro di Mantegna, Lorenzo Lotto, Giovanni Bellini, Raffaello, Tiziano e Botticelli.

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x