Hamilton giura di non lasciare la Formula 1 mentre crescono le voci di Ricciardo per la Mercedes | Lewis Hamilton

Lewis Hamilton ha insistito sul fatto che non aveva intenzione di lasciare la Formula 1 nel prossimo futuro dopo la speculazione che la Mercedes avrebbe schierato Daniel Ricciardo come potenziale sostituto in caso di ritiro del sette volte campione.

Ricciardo non ha né confermato né smentito di essere in trattative con la Mercedes, ma ha ammesso che stava esplorando tutte le opzioni possibili.

Due settimane fa, la McLaren ha annunciato che avrebbe sostituito Ricciardo con Oscar Piastre la prossima stagione e le possibilità degli australiani di assicurarsi un posto in Formula 1 per il 2023/24 sono limitate. Hamilton compirà 39 anni subito dopo la scadenza del suo attuale contratto con la Mercedes alla fine della prossima stagione, e con il team lento quest’anno, le speculazioni sono persistite sul fatto che gareggerà dopo il 2023.

Giovedì mattina, è stato riferito che la Mercedes non era disposta a rischiare di rimanere senza pilota in caso di partenza di Hamilton e che Ricciardo era allo studio per diventare il pilota di riserva della Mercedes nel 2023, pronto a prendere il suo posto se necessario.

Hamilton, che era seduto accanto a Ricciardo alla conferenza stampa prima del Gran Premio d’Italia di questo fine settimana a Monza, ha respinto i suggerimenti che aveva in programma di lasciare la Formula 1.

“Per anni, siamo stati su e giù con storie di pensionamento e tempi di inattività”, ha detto. “Mi sento più sano di quanto mi sia mai sentito, amo quello che faccio e non ho intenzione di fermarmi presto – mi dispiace, Dan.” Alla domanda se avesse avuto colloqui con Mercedes, il guardingo Ricciardo ha offerto solo “no comment”, indicando di essere entrato nelle discussioni.

“La verità è che riserverò ogni opzione per il prossimo anno e per il futuro”, ha detto. “Non so ancora come sarà il prossimo anno. Voglio essere sulla griglia, voglio correre. Anche se questo è stato un periodo difficile nella mia carriera, non mi ha tolto l’amore per il sport, quella voglia di stare qui”. L’opzione principale di Ricciardo per rimanere in griglia il prossimo anno sarebbe quella di unirsi al team Alpine in sostituzione di Fernando Alonso, che si unirà all’Aston Martin.

Hamilton ha detto che credeva che Ricciardo meritasse di meglio che essere un pilota di riserva alla Mercedes, ma lo avrebbe accolto con favore se si fosse unito al team.

“Penso che dovrebbe correre”, ha detto. “Si è guadagnato il diritto di essere tra tutti noi alle gare, ma ovviamente se facesse parte della nostra squadra sarebbe fantastico. Se fossi il suo manager, sarebbe in gara”.

Hamilton affronta un altro weekend in pista a Monza. Dopo che la chiamata strategica della sua squadra gli è costata la possibilità di vincere nell’ultimo round in Olanda, dovrà sostituire il propulsore in Italia che lo manderà in fondo alla griglia. Hamilton era caduto a Spa dopo aver colpito Alonso e il danno al suo motore nell’incidente non era stato riparato, quindi sta prendendo nuovi componenti oltre la sua indennità e incorre in sanzioni.

Attualmente è sesto ai campionati del mondo, 30 punti dietro il suo compagno di squadra, George Russell, e 152 dietro il leader Max Verstappen della Red Bull.

READ  Southgate esorta l'Inghilterra a imparare lezioni dal crepacuore dell'euro | The Guardian Nigeria Notizie

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x