Hindley è rimasto al secondo posto in Italia

Jay Hindley è ancora a tre secondi dal leader della corsa e favorito Richard Carapaz dopo una dura 17 tappa del Giro d’Italia, vinta da Santiago Buitrago.

Hindley (BORA-Hansgrohe), secondo classificato 2020, e Carapaz (Ineos Grenadiers) tagliano il traguardo insieme alla fine del percorso di 168 chilometri da Ponte de Legno a Lavarone, ricco di quasi 4.000 m di dislivello.

Carapaz ha mantenuto il suo scarso vantaggio assoluto sul pilota di Perth, a soli quattro giorni dalla fine, dopo che il colombiano Buitrago ha ottenuto la sua prima vittoria in un Grand Tour.

Mikel Landa è arrivato secondo a sei secondi dal duo, ma è passato al terzo, 1 minuto e 35 secondi dietro Carapaz. Sta davanti a Joao Almeida, caduto nella seconda di due salite di Classe 1 negli ultimi 40 chilometri.

Petrago ha pianto dopo essere arrivato secondo nella 15a tappa domenica. Mercoledì ci sono state altre lacrime per il 22enne, ma questa volta di gioia dopo la vittoria in solitaria.

Il colombiano si è ripreso da una caduta di metà giornata per riprendersi e poi ha lanciato il suo attacco verso la cima della salita finale, chiudendola da solo e facendo uno sprint per gli ultimi otto chilometri.

Buitrago ha chiuso con 35 secondi di vantaggio su Gijs Leemreize – che stava conducendo la ripida salita di Monterovery – e 2:28 davanti a Jan Hirt.

È stato anche riferito che Benyam Germay dell’Eritrea era privo di danni permanenti alla vista, ma non ha ancora potuto riprendere gli allenamenti o le gare.

Jermay ha subito un infortunio agli occhi quando ha aperto la sua bottiglia celebrativa di Prosecco dopo aver vinto la tappa 10 la scorsa settimana. Il tappo è volato via e ha colpito il suo occhio sinistro.

READ  Jose Mourinho: il vincitore in serie ha riportato in vita la Roma

La 18a tappa di giovedì dovrebbe concludere lo sprint dopo un circuito pianeggiante intorno a Treviso al termine della strada di 156 km da Borgo Valsugana, che prevede una salita di Classe 4.

Il Giro si conclude domenica a Verona.

con Reuters

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x