I documenti della NASA fanno riferimento a Discussione sulla ridenominazione del telescopio Webb: rapporto

Washington: I documenti e-mail interni della NASA indicano che i funzionari dell’agenzia spaziale statunitense hanno respinto le preoccupazioni sollevate dalla comunità LGBTQ sul nome del telescopio spaziale James Webb.

Il telescopio principale, lanciato a dicembre dello scorso anno, è stato oggetto di polemiche dopo che è stato intitolato all’ex amministratore della NASA James Webb, che si diceva avesse discriminato i dipendenti gay e lesbiche negli anni ’50 e ’60.

All’inizio del 2021, più di 1.200 persone, per lo più astronomi o appassionati di astronomia, hanno firmato una petizione in cui esortava la NASA a rinominare il telescopio, dopodiché la NASA ha aperto un’indagine su cause legali anti-LGBT+.

Nature ha riferito che l’agenzia, tuttavia, non aveva pubblicato un rapporto che riassumesse l’indagine o il processo decisionale.

Ma l’agenzia spaziale statunitense ha dichiarato a settembre che non aveva intenzione di rinominarla perché non aveva prove a sostegno delle affermazioni.

Ora, i documenti interni ottenuti da Nature e altri attraverso le richieste di Freedom of Information (FOI) rivelano che nel prendere la sua decisione, l’agenzia era a conoscenza di una sentenza d’appello del 1969 che indicava che era consuetudine alla NASA licenziare le persone a causa dei loro sospetti su questioni sessuali. orientamento.

Tra i documenti ottenuti da Nature c’erano le e-mail scambiate tra funzionari della NASA e un ricercatore esterno della primavera del 2021, che discutevano della sentenza della corte del 1969, definendola “inquietante”.

Il caso riguardava un ex dipendente della NASA che fu licenziato nel 1963 perché i supervisori pensavano che fosse gay. Questo è stato quando Webb guidava l’agenzia.

La corrispondenza e-mail “dipinge un quadro chiaro di come gli astronomi al di fuori della comunità LGBTQ+ respingano le esperienze dei loro colleghi gay e chiarisce che la discriminazione contro i gay è viva e vegeta nell’astronomia di oggi”, hanno citato gli astronomi che hanno guidato la petizione della comunità lui come dicendo.

READ  Guarda dal vivo: SpaceX prevede di lanciare 2.000 satelliti Starlink

I documenti non contengono prove che James Webb abbia preso di mira personalmente le persone LGBT. Tuttavia, gli astronomi contrari al nome hanno ipotizzato che abbia svolto un ruolo chiave nel cementare la cultura nell’agenzia da lui diretta, secondo il rapporto.

Webb è stato capo della NASA dal 1961 al 1968, quando il programma Apollo per inviare astronauti sulla Luna era al suo apice. Morì nel 1992. Nel 2002, il telescopio è stato intitolato a Webb in riconoscimento della sua leadership nel governo e del suo impegno nel rendere la scienza una parte essenziale dell’agenzia.

Il James Webb Telescope è un osservatorio storico supportato dalla NASA, nonché dalle agenzie spaziali europee e canadesi. Il telescopio, che dovrebbe effettuare le sue prime osservazioni scientifiche entro giugno, è progettato per osservare le galassie vicine all’alba dei tempi ed esplorare altre frontiere cosmiche.

Giustina Rizzo

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x