I futures azionari scendono a causa del rallentamento delle preoccupazioni economiche cinesi, dopo 4 settimane consecutive di guadagni di S&P

I futures sulle azioni statunitensi sono scesi lunedì, mettendo Wall Street sulla strada giusta per prendere una pausa dopo un’altra settimana positiva, mentre i trader si preparano a grandi profitti al dettaglio.

I future legati al Dow Jones Industrial Average sono scesi di 199 punti, ovvero dello 0,59%. I futures S&P 500 e Nasdaq 100 sono diminuiti rispettivamente dello 0,6% e dello 0,38%.

Le mosse di lunedì arrivano dopo i dati economici deludenti dalla Cina durante la notte. Anche la banca centrale del paese ha tagliato inaspettatamente i tassi di interesse, sollevando preoccupazioni per la ripresa economica della Cina.

“Le nuvole di recessione si stanno accumulando a livello globale. L’economia cinese si è contratta nel secondo trimestre. Gli Stati Uniti hanno raggiunto una ‘recessione tecnologica’. Il flusso di gas naturale verso l’Europa occidentale è stato limitato. Negli ultimi tre mesi, abbiamo rivisto le nostre previsioni sui prezzi globali Crescita al 2,5% anno su anno nel 2022, che è di circa 50 punti base inferiore al consenso e 40 punti base inferiore a maggio.Seth Carpenter di Morgan Stanley ha scritto in una nota ai clienti domenica.

L’S&P 500 è aumentato del 3,25% la scorsa settimana, segnando la quarta settimana positiva consecutiva e la serie di vittorie più lunga dal 2021. Il Nasdaq Composite ha chiuso la settimana in rialzo del 3,08%, anche per la quarta settimana consecutiva. Il Dow Jones ha aggiunto il 2,9%.

I guadagni sono arrivati ​​dopo che i dati economici hanno mostrato che le pressioni inflazionistiche potrebbero allentarsi leggermente. L’IPC è rimasto piatto da giugno a luglio, l’indice dei prezzi alla produzione ha mostrato un calo sorprendente ei prezzi all’importazione sono scesi più del previsto.

READ  Germania: i fattorini dei gorilla protestano per le condizioni di lavoro sfavorevoli | affari | Notizie di economia e finanza da una prospettiva tedesca | DW

Ciò ha aiutato a calmare gli investitori desiderosi di descrivere i minimi di metà giugno come il punto più basso del ciclo. Come molti si sono affrettati a dire, i dati di un mese fa non lo rendono necessariamente un trend affidabile.

Gli investitori attendono con impazienza una settimana di guadagni dai principali rivenditori, tra cui Home Depot, Walmart e Target, e ascoltano indizi su come la loro attività è stata influenzata dall’inflazione e da altre sfide macro nell’ultimo trimestre.

Anche i dati sulle vendite al dettaglio dovrebbero arrivare questa settimana.

Melania Cocci

"Pioniera degli zombi. Fan della tv esasperante e umile. Lettore. Creatore. Giocatore professionista."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x