I manifestanti marciano nel centro di Kelowna dopo che il caso Roe v Wade è stato archiviato dalla Corte Suprema degli Stati Uniti – Kelowna News

Protesta di uova contro Wade

https://www.youtube.com/watch?v=s4IwthZAJs

Kelowna è stata una delle numerose città del Canada e degli Stati Uniti che hanno assistito alle proteste questo fine settimana dopo che la Corte Suprema degli Stati Uniti ha ribaltato Roe v. Wade.

La bozza di sentenza 6-3, trapelata il mese scorso, ha confermato una legge del Mississippi sostenuta dai repubblicani che vieta l’aborto dopo 15 settimane di gravidanza.

Alcuni stati hanno già sospeso gli aborti sulla scia della decisione, mentre altri si sono impegnati a proteggere i diritti riproduttivi.

Qui in Canada, i sostenitori della scelta si sono radunati per mostrare la loro determinazione a prevenire il declino dell’accesso in questo paese.

Sebbene alcuni diritti non possano essere minacciati allo stesso modo in Canada perché l’aborto è una procedura medica legale, alcuni sono preoccupati
La governance americana alimenterà l’ascesa di gruppi pro-vita e alimenterà la disinformazione.

A Kelowna, più di 100 persone hanno camminato da City Park, proseguendo per Bernard Ave. a Richter Street, quindi di nuovo a Bernard Ave.

Hanno gridato “Il mio corpo è la mia scelta!” e “Tieni le tue leggi lontane dal mio corpo”, portavano cartelli con messaggi tra cui “The Handmaid’s Tale non è una guida”, “Diritti della clonazione = diritti umani” e “I diritti all’aborto sono diritti umani”.

Un gruppo più piccolo di manifestanti contro la vita si è riunito al municipio di Kelowna con i propri striscioni.

READ  In California è scoppiato un incendio mortale per coprire un omicidio: la polizia

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x