I media statali russi hanno affermato che Putin sta firmando una legge che abolisce l’età massima per la coscrizione nell’esercito russo

Un ramo della Chiesa ortodossa ucraina ha interrotto i rapporti con il patriarca russo Kirill per il sostegno del leader spirituale russo alla guerra in Ucraina, approfondendo la spaccatura tra la Chiesa di Mosca e altri credenti ortodossi.

I leader della Chiesa ortodossa ucraina (UOC), ufficialmente affiliata al Patriarcato di Mosca della Chiesa ortodossa russa, hanno tenuto un consiglio venerdì in risposta all’invasione russa dell’Ucraina. In una dichiarazione, il consiglio ha affermato che “condanna la guerra come una violazione del comandamento di Dio ‘Non uccidere! Ha esortato i governi di Ucraina e Russia a seguire la via del negoziato.

Ma il consiglio ha criticato il patriarca Kirill – che ha prestato il suo sostegno all’invasione dell’Ucraina e ha appoggiato fermamente la sua chiesa al presidente russo Vladimir Putin – e ha affermato di aver scelto “la piena indipendenza e autonomia” per gli ucraini. Chiesa.

Gran parte della comunità ortodossa in Ucraina si è già mossa per ottenere l’indipendenza da Mosca. Questo movimento ha acquisito ulteriore slancio nel 2018, dopo che il patriarca Bartolomeo I di Costantinopoli – un pastore greco considerato il leader spirituale dei credenti ortodossi in tutto il mondo – supportato Istituzione di una Chiesa ortodossa indipendente in Ucraina.

La Chiesa ortodossa russa e il Patriarcato di Mosca, che erano diventati strettamente associati allo stato russo sotto Putin, hanno risposto interrompendo i legami con Bartolomeo.

La Chiesa ortodossa ucraina, fedele a Bartolomeo, è separata dall’Università dell’Oklahoma, che ha fatto il suo annuncio venerdì. Ma l’emergere di una chiesa indipendente da Mosca ha fatto infuriare Putin, che ha fatto del ripristino del cosiddetto “mondo russo” il fulcro della sua politica estera e rifiuta l’identità nazionale dell’Ucraina come illegittima.

READ  Cose fondamentali da sapere su Merrick Garland, il candidato del procuratore generale di Biden

Una dichiarazione del consiglio universitario venerdì ha affermato che la guerra è stata devastante per i membri della chiesa.

“Durante i tre mesi di guerra, più di 6 milioni di cittadini ucraini sono stati costretti a lasciare il Paese. La maggior parte di loro erano ucraini delle regioni meridionali, orientali e centrali dell’Ucraina. La stragrande maggioranza di loro erano figli fedeli dell’Ucraina. Chiesa ortodossa. ” “È necessario sviluppare una missione all’estero tra gli ucraini ortodossi per preservare la loro fede, cultura, lingua e identità ortodosse”.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x