I piloti italiani rendono omaggio a Vincenzo Nibali e alla sua grande eredità turistica

”]“filter”: {” nextExceptions “:” img, blockquote, div “,” nextContainsExceptions “:” img, blockquote “}}”>

Non perdere un momento dalla Parigi-Roubaix e Unbound Gravel, al Giro d’Italia, Tour de France, Vuelta a España e tutto il resto quando > “,” name “:” in-content-cta “,” type : “link”}} “>Unisciti +.

SCALEA, Italia (VN) – Vincenzo Nibali e Giro d’Italia sono sinonimi. Ha vinto anche il Tour de France e la Vuelta a España, ma è stato al Giro che ha fatto la sua leggenda.

Il fuoriclasse italiano ha confermato mercoledì che questo Giro sarà il suo ultimo e che si ritirerà al termine della stagione in corso. I media italiani hanno salutato l’ultimo pilota italiano a vincere il Giro e il Tour.

Leggi anche: Vincenzo Nibali e la fine di un’era

I suoi colleghi e colleghi italiani hanno elogiato Nabali e la sua decisione di ritirarsi alla fine del 2022.

VeloNews Ho chiesto a una manciata di veterani italiani nel gruppo le loro impressioni su Nibali e cosa li aspetta in termini di ciclismo in Italia. Questo è quello che hanno da dire:

Dario Cataldo (Trek Segafredo): Non ci sarà mai un altro Nabali

Dario Cataldo ha detto che Nibali si ritira “al vertice”. (Foto: Stuart Franklin/Getty Images)

“Ho molti ricordi con Vincenzo e siamo cresciuti insieme. Ha una laurea così grande, è stato un fantino meraviglioso. È nato per correre in bici. Era un ragazzo di talento, ed è stato in grado di dimostrare nel corso degli anni è stato un bravo ragazzo, è sempre stato in testa allo sport.

Leggi anche: Nibali conferma che questo Jiro è l’ultimo

“Ci sono state così tante volte nella sua carriera in cui può sorprendere tutti. Nessuno si aspettava che potesse farlo. Quando è in buona forma, può attaccare in qualsiasi momento: in appartamento, in pista, in salita”. È unico e non sarà C’è un altro Vincenzo”.

READ  Eddie Dunbar si prepara alla vittoria assoluta nel prestigioso Gran Premio d'Italia

Jacopo Guarnieri (Groupama-FDJ): “E’ semplicemente Vincenzo”.

Jacopo Guarnieri, visto qui durante il Giro, ha detto che Nibali è l’ultimo “grande” campione d’Italia. (Foto: ATTILA KISBENEDEK/AFP via Getty Images)

“Significava molto, perché in Italia piace molto il grande campione, ora sono in una squadra francese e si vede che i media francesi parlano sempre dei piloti francesi.

Leggi anche: Mauro Vigni dice che Nabali mancherà

“con il Palma Lo ha fatto, ha avuto una carriera così meravigliosa. Ci mancherà sicuramente. Abbiamo condiviso alcuni anni insieme a Liquigas e Astana. È semplicemente Vincenzo, e forse uno dei migliori fantini in Italia di sempre”.

Salvatore Puccio (Inios Grenadiers): “I nepalesi sono una classe a parte”.

Salvatore Puccio ha detto che sarà difficile sostituire Nibali. (Foto: Michael Steele/Getty Images)

“Vincenzo ha fatto la storia in Italia, ha vinto tante gare. Non una gara qualsiasi, ma tante grandi gare, gli impatti, i tre grandi giri. Ha deciso di ritirarsi in tempo e di lasciare la vetta come un grande campione.

“Naturalmente negli ultimi 15 anni è stato il migliore in Italia, tutti i risultati per lui sono stati davvero buoni ed era popolare in Italia. Abbiamo alcuni giovani piloti, ma Vincenzo era in una classe a parte”.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x