I pubblici ministeri del Dipartimento di Giustizia attaccano Bannon per aver voluto pubblicare prove contro di lui

Bannon sta cercando di persuadere il giudice a non impedire a lui e al suo avvocato di condividere con il pubblico i documenti che riceve dal ministero della Giustizia prima del processo.

I pubblici ministeri del Dipartimento di Giustizia hanno affermato nel deposito domenicale che alcuni di quei documenti dovrebbero rimanere riservati mentre il caso è in corso, perché includono comunicazioni interne tra il personale del Congresso e note di interviste dell’FBI con testimoni che potrebbero testimoniare contro Bannon al processo.

“Consentire all’imputato di pubblicare resoconti pubblici delle dichiarazioni dei testimoni avrebbe l’effetto collaterale di manomissione dei testimoni perché esporrebbe i testimoni a commenti pubblici sulla loro potenziale testimonianza prima del processo e consentirebbe al testimone di rivedere i riassunti delle dichiarazioni di altri testimoni che raccontano lo stesso evento o i pubblici ministeri hanno scritto domenica”.

Bannon è accusato di due accuse di oltraggio al Congresso, di non aver testimoniato e di aver consegnato i documenti in risposta a una citazione del comitato ristretto della Camera per indagare sull’attacco del 6 gennaio al Campidoglio degli Stati Uniti. Si è dichiarato non colpevole. Il team di difesa e i pubblici ministeri dovrebbero tornare in tribunale il 7 dicembre, dove parleranno della data del processo e discuteranno di nuovo delle questioni di riservatezza nel caso.

che è Non è noto pubblicamente quali siano i testimoni intervistati dall’FBI su Bannon.

Nel nuovo deposito del tribunale, gli avvocati generali dell’ufficio del procuratore degli Stati Uniti a Washington, Amanda Vaughn, JP Cooney e Molly Gaston, discutono in privato con Bannon parlando pubblicamente del suo caso, anche fuori dal tribunale dopo la sua apparizione iniziale, dove ha detto che il suo team legale Sarà su Il reato e le accuse contro di lui sarebbero “l’inferno” per l’amministrazione Biden. I pubblici ministeri hanno anche affermato che i suoi avvocati non hanno intrapreso trattative in buona fede sull’ordine di riservatezza proposto nel caso, come voleva il giudice che supervisiona il caso.

READ  Il generale degli Stati Uniti ha chiamato la Cina per paura che Trump potesse ordinare la guerra: rapporto | Notizie di Donald Trump

“Le affermazioni fuorvianti della difesa, il dissenso inspiegabile sulla sentenza e le dichiarazioni extragiudiziali illustrano il vero scopo della difesa: l’uso improprio della scoperta criminale per perseguire questo caso nei media piuttosto che in tribunale”, hanno scritto i querelanti.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x