I record della Casa Bianca mostrano un divario di oltre 7 ore nel rapporto sulla chiamata di Trump del 6 gennaio

WASHINGTON (Reuters) – I registri della Casa Bianca mostrano un divario inspiegabile di oltre sette ore nella storia delle telefonate fatte dall’ex presidente Donald Trump il giorno del mortale attacco del 6 gennaio 2021 al Campidoglio degli Stati Uniti. Lo ha riferito la CBS martedì.

I documenti consegnati alla commissione della Camera che indagava sull’attacco non mostravano chiamate da o verso Trump tra le 11:17 e le 18:54 mentre i suoi sostenitori si ribellavano in Campidoglio, dove i legislatori avrebbero dovuto assistere alla perdita di Trump nelle elezioni del 2020. organi di stampa segnalato.

Il quotidiano e la CBS hanno affermato che 11 pagine di documenti consegnati ai legislatori hanno mostrato che Trump ha parlato al telefono con almeno otto persone prima del divario e 11 dopo.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Un portavoce del comitato ristretto della Camera che indaga sui disordini del Campidoglio ha rifiutato di commentare. Non è stato possibile raggiungere i rappresentanti di Trump per un commento sul rapporto.

Una folla di sostenitori dell’allora presidente degli Stati Uniti Donald Trump si arrampica attraverso una finestra che hanno distrutto mentre assaltavano il Campidoglio degli Stati Uniti a Washington, negli Stati Uniti, il 6 gennaio 2021. REUTERS/Lea Mehlis/File Photo

Il rapporto citava due persone che hanno familiarità con l’indagine del Congresso, citando due persone che hanno familiarità con l’indagine del Congresso, citando due persone che hanno familiarità con l’indagine del Congresso, citando due persone che hanno familiarità con l’indagine del Congresso, citando due persone che hanno familiarità con l’indagine del Congresso Persone che hanno familiarità con il l’indagine del Congresso, citando due persone che hanno familiarità con l’indagine del Congresso, citando due persone che hanno familiarità con l’indagine del Congresso, ha affermato che numerosi rapporti pubblici hanno anche citato più conversazioni che Trump ha avuto a gennaio. Puoi comunicare quel giorno attraverso canali secondari informali.

READ  L'aurora boreale potrebbe tornare nei cieli della Columbia Britannica questo fine settimana

Almeno sette morti sono state legate all’assalto alla sede del governo Usa da parte di migliaia di sostenitori di Trump, che ha portato al boicottaggio della ratifica del risultato delle elezioni presidenziali del novembre 2020.

Hanno marciato in Campidoglio dopo il discorso infuocato dell’ex presidente a una manifestazione in cui ha ripetuto la sua affermazione infondata secondo cui la sua perdita contro il presidente democratico Joe Biden era il risultato di una frode.

Il leader repubblicano della Camera Kevin McCarthy ha descritto di aver parlato con il suo collega repubblicano durante le rivolte, dicendo di aver esortato il presidente a eliminare i suoi sostenitori e ad accettare la sua sconfitta.

Il comitato della Camera ha votato all’unanimità lunedì per presentare accuse di “disprezzo del Congresso” contro Peter Navarro, un ex consigliere commerciale di Trump, e Daniel Scavino, che era il vice capo di stato maggiore di Trump. Per saperne di più

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Scritto da Susan Heavey. Montaggio di Doina Chiako e Mark Porter

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x