I repubblicani in Georgia promulgano un progetto di legge sulle restrizioni al voto | Notizie di notizie

Il disegno di legge mira ad aumentare il voto per assente dei democratici nello stato che Joe Biden ha vinto alle elezioni presidenziali del 2020.

Un disegno di legge approvato e firmato giovedì dal governatore della Georgia rivedrà le leggi sulle elezioni statali statunitensi per limitare il voto per assente in futuro e dare al legislatore repubblicano un maggiore controllo sull’amministrazione elettorale.

Democratici e gruppi per il diritto di voto hanno affermato che la legislazione, approvata rapidamente sia dalla Camera che dal Senato e firmata dal governatore Brian Kemp, negherebbe in modo sproporzionato agli elettori neri il diritto di voto in uno stato con una storia di discriminazione razziale.

“È incredibile che ci siano ancora alcune persone che cercano di impedire alle persone di votare oggi. Stai cambiando le regole, tagliando l’orario di votazione e rendendo più difficile il voto per le persone”, ha detto Erica Thomas, rappresentante democratica dello stato.

“Molte persone hanno combattuto, dissanguato e sono morte per il nostro diritto di voto”, ha detto Thomas.

Il presidente Joe Biden, in una conferenza stampa a Washington giovedì, ha descritto gli sforzi repubblicani per limitare l’accesso al voto nelle legislature statali come Georgia “malata”, “vile” e “non americana”.

Gli autori repubblicani del disegno di legge di 95 pagine hanno affermato che intende aumentare la fiducia del pubblico nelle elezioni federali in Georgia richiedendo carte d’identità con immagini del voto assente, tra le altre modifiche alle regole elettorali.

“La Georgia farà un altro passo per garantire che le nostre elezioni siano sicure, accessibili ed eque”, ha detto Kemp pochi istanti dopo la firma del disegno di legge.

READ  Due aerei si sono scontrati su Denver e sono atterrati, e nessuno è rimasto ferito

“Una delle cose che abbiamo esaminato era un sistema guasto”, ha detto il rappresentante repubblicano Alan Powell al Constitution Journal.

Ha detto: “Non era inteso dal sistema elettorale in Georgia essere in grado di gestire il volume di voti di cui si occupa”.

Più di 1,3 milioni di elettori in Georgia hanno espresso le loro schede per assente per posta durante le elezioni del 2020.

Il disegno di legge ha approvato la Camera dei Rappresentanti 100-75 e il Senato 34-20 sulla linea del partito con il sostegno repubblicano e democratici contrari.

Il disegno di legge fa parte di un’ondata di progetti di legge elettorali redatti dai repubblicani che sono stati introdotti dai repubblicani nelle legislature statali negli Stati Uniti dopo che l’ex presidente Donald Trump ha fatto false affermazioni secondo cui la frode ha portato alla sua perdita nelle elezioni del 2020.

I reclutatori della Georgia hanno confermato una misera vittoria di Joe Biden con 11.000 voti nello stato. Biden è stato il primo candidato presidenziale democratico a vincere la Georgia dal 1992.

I candidati democratici John Usoff e Raphael Warnock hanno vinto il ballottaggio del Senato degli Stati Uniti a due seggi a gennaio, dando alla maggioranza democratica il controllo del Senato.

L’ex presidente Donald Trump è indagato in Georgia per aver tentato di fare pressione sul governatore Brian Kemp e altri funzionari per ribaltare la vittoria di Joe Biden nello stato. [File: Jonathan Ernst/Reuters]

Il disegno di legge limiterebbe il posizionamento delle urne all’interno dei siti di voto anticipato, fisserebbe un termine per la richiesta di schede elettorali per assente 11 giorni prima delle elezioni e vieterebbe la distribuzione di cibo e acqua agli elettori in attesa in fila.

Il disegno di legge trasferirà i poteri del segretario di stato eletto a un nuovo incaricato nella legislatura dopo che il segretario di stato repubblicano Brad Ravensberger ha respinto i tentativi di Trump di ribaltare i risultati della Georgia.

READ  Questa donna di 82 anni si è vestita per 52 giorni per andare in chiesa virtuale

Tra le sue disposizioni più controverse c’è quella che consentirebbe ai funzionari delle elezioni statali di interferire con l’amministrazione delle elezioni locali, il che potrebbe consentire al legislatore repubblicano di squalificare le schede elettorali nella contea di Fulton, fortemente democratica di Atlanta.

Gli amministratori delle elezioni locali nominati dal legislatore potrebbero “smettere di ratificare i risultati in quella contea e negare a migliaia di georgiani il diritto di voto. Ciò sarebbe incredibilmente distruttivo per la nostra democrazia”, ​​ha detto in una dichiarazione giovedì.

Abboudou ha detto che il disegno di legge “influenzerebbe in modo sproporzionato i gruppi di voci storicamente svantaggiati”.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x