I residenti di Noblesville gareggeranno per il Team USA nei campionati di tiro con l’arco • EDIZIONE ATTUALE

Quando Mandy Boggs, residente a Noblesville, è uscita per la prima volta dal pool di qualificazione per la squadra di tiro degli Stati Uniti, ha ammesso di essere terrorizzata.

“Continuavo a dire, ‘In cosa mi sono cacciato?'”, ha detto Boggs. “

Ma Boggs si dirigerà all’estero per competere con il Team USA nei Campionati Rinehart 3D dal 4 al 10 settembre a Stroncone, in provincia di Terni, in Italia. È una dei 24 tiratori provenienti da tutti gli Stati Uniti che hanno composto la squadra.

Che grande onore rappresentare gli Stati Uniti, ha detto Boggs. “Sono sicuro che l’emozione scorrerà quando entro durante la cerimonia di apertura e verrà suonato l’inno nazionale”.

Boggs, 45 anni, ha sparato con un arco per la prima volta in una classe di educazione fisica di prima media e ha guadagnato un punto bersaglio al suo primo colpo. Le riprese sono ricominciate più o meno nello stesso periodo in cui il Koteewi Range Sport Center e Target Archery sono stati aperti nel 2015.

Da allora, Boggs ha aiutato a creare un club di tiro tradizionale e ha allenato la squadra di tiro giovanile, entrambi a corto di Koteewi.

“Ho preso la decisione due anni fa di vedere dove mi avrebbe portato questa cosa delle riprese”, ha detto Boggs. “Non ci sono aspettative, basta fare un inchino e vedere cosa succede”.

Tony Geert, uno degli istruttori di tiro a KotewiBoggs conosce da più di 15 anni.

“Quando Mandy ha iniziato a sparare, veniva nel mio vecchio negozio e lanciava un arco compound e non era proprio così”, ha detto Gert. “Dopo diversi anni, quando ho preso in mano un arco tradizionale, ho iniziato a godermi davvero questo sport. È stato allora che mi sono emozionato e ho iniziato a fare quello che potevo fare per supportare la sua passione per il tiro”.

READ  L'ex pilota di F1 critica la FIA per le interruzioni di Silverstone e chiede le prossime modifiche GP di Gran Bretagna | F1 | gli sport

Geert ha detto che Boggs è stata fortunata ad avere così tante “voci” che ha provato lungo la strada.

“John Fort, un esperto di tiro con l’arco tradizionale di Koteewi, sarebbe quello che chiamerei il suo allenatore principale. Di tanto in tanto sono stato in grado di dare i miei consigli sull’allenamento”, ha detto Geert. Amici, altri concorrenti e Mandy hanno fatto un buon lavoro gestendo e classificandola nella grande bombetta che è oggi”.

Mentre si prepara per la competizione internazionale, Boggs cerca di girare ogni giorno.

“Anche se sono solo da 20 a 40 condivisioni”, ha detto. “Mi sono concentrato molto sulla distanza. Questo torneo ha otto yard in più di quelle a cui sono abituato a tirare nei tornei a cui vado di solito”.

Geert ha detto che il tiro con l’arco richiede dedizione e desiderio.

“Mandy non è mai troppo orgogliosa di tornare alle origini e fare pratica di tiro per essere al meglio”, ha detto.

Ciò che Boggs ama di più di questo sport è che lei e sua figlia, Cheyenne, possono condividere esperienze insieme.

“Viaggiamo in così tanti posti fantastici insieme. Sarò la mia mamma cheerleader, ma sarò anche la mia mamma da competizione e per questo scatto deve essere un incoraggiamento e una motivazione per me”, ha detto “Inoltre, la comunità dei tiratori è fantastica. Ci hanno accolto e ci hanno fatto sentire come in famiglia.”

Ad agosto si è svolta una campagna di raccolta fondi. 20-21 Per aiutare a compensare i costi associati alla concorrenza.

“La raccolta fondi è stata fantastica e abbiamo avuto diverse persone che hanno partecipato o hanno appena fatto donazioni”, ha detto Gert. “Siamo stati in grado di raccogliere poco più di $ 2.000, che aiuteranno a pagare i biglietti aerei, l’alloggio e le cose generali di cui hanno bisogno durante le gare in Italia”.

READ  Qual è la data di lancio di venerdì, quale canale TV funziona e quali sono le nostre aspettative?

Boggs ha detto che avrebbe partecipato alla competizione “il mio meglio in assoluto, quindi il mio obiettivo è continuare a fare del mio meglio”.

“L’unica cosa che diciamo alla nostra squadra di ragazzi è: ‘È solo un altro tiro'”, ha detto. “Anche se è in vetta al campionato in 3D, devo solo concentrarmi sull’obiettivo”.

Per quanto riguarda ciò che riserva il futuro, Boggs prevede di continuare le riprese.

Quando torneremo dall’Italia, sarà il momento di prepararci per la stagione di caccia, poi gli indoor (bersagli di carta) inizieranno a novembre e verso marzo tornerò alla stagione 3D”, ha detto. Mondo del 2023.”

Mandy Boggs, al centro, allena sua figlia Cheyenne, a sinistra, e Nora Shivley per gli IFAA State Championships. (Immagini per gentile concessione di Mandy Boggs)

A proposito di Mandy Boggs

età: 45

dove viveva: Cresciuto a Cicerone e ora vive a Noblesville

famiglia: figlia di 15 anni di Cheyenne Boggs

ReclutareLavora presso Freedom Mortgage Corp. Ha recentemente festeggiato il suo venticinquesimo anniversario

Fatto interessante: Ha sparato per la prima volta con un arco nella sua classe di educazione fisica di prima media alla Hamilton Heights Elementary School e ha guadagnato un punto bersaglio al suo primo colpo.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x