I tassisti in Italia continuano a protestare, temendo una nuova concorrenza

Roma – Centinaia di tassisti in Italia mercoledì hanno lasciato le loro auto inattive per il secondo giorno in segno di protesta contro i piani del governo italiano di consentire una maggiore concorrenza, compresi i servizi di corsa condivisa.

Martedì, alcuni conducenti si sono incatenati insieme per protesta nella piazza davanti all’ufficio del primo ministro Mario Draghi, e sono rimasti incatenati lì mercoledì mentre l’arresto è continuato.

Nelle vicinanze, in una strada principale e non lontano dalla piazza centrale di Roma, Piazza Venezia, centinaia di automobilisti provenienti da Roma e da Napoli stavano fianco a fianco e protestavano rumorosamente. Alcuni manifestanti hanno sparato fumogeni colorati per attirare l’attenzione. Le loro auto erano parcheggiate altrove nella capitale italiana.

I conducenti si sono impegnati a continuare le proteste per almeno un giorno, se necessario, mentre premevano le loro denunce.

L’agenzia di stampa italiana ANSA ha affermato che più di 200 conducenti hanno fermato i taxi in una piazza principale della città settentrionale di Torino in una protesta simile.

A Milano, la capitale finanziaria d’Italia, i tassisti hanno pianificato di tenere un incontro più tardi mercoledì per decidere una strategia di protesta.

I conducenti si oppongono alla prospettiva di liberalizzare i servizi taxi in Italia per includere operatori di ride sharing come Uber. Tuttavia, l’Italia deve far fronte alle insistenze dell’Unione Europea per consentire una maggiore concorrenza nei trasporti così come in altri settori.

Draghi è determinato a portare avanti le riforme per aprire l’economia italiana come parte degli sforzi per ricevere miliardi di euro in fondi dell’Unione Europea per riprendersi dalle pandemie.

Giovedì è prevista la discussione a livello di commissione parlamentare di un disegno di legge sulla concorrenza nel settore dei taxi.

READ  Le autorità di regolamentazione federali autorizzano Boeing a riprendere la consegna dei 787 Dreamliner

Melania Cocci

"Pioniera degli zombi. Fan della tv esasperante e umile. Lettore. Creatore. Giocatore professionista."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x