Il boss del Tottenham Conte insiste sul fatto che l’errore di Kane segnerà “molti gol”

Harry Kane. (Foto di James Williamson – AMA/Getty Images)

Il manager del Tottenham Antonio Conte è sicuro che l’attaccante Harry Kane sia pronto a porre fine alla sua sterile carriera in Premier League.

Kane ha segnato una volta in 12 partite di campionato in questa stagione mentre lotta per riconquistare il livello che lo ha reso capocannoniere della Premier League la scorsa stagione.

Il capitano dell’Inghilterra, che ha vinto Stivali d’Oro in tre degli ultimi sei anni, ha cercato di mettere in ombra il suo precedente carattere dal suo tentativo fallito di costringere il Manchester City a passare ai campioni alla fine della stagione.

Il 28enne ha anche ammesso di sentirsi mentalmente e fisicamente esausto dopo la sconfitta dell’Inghilterra nella finale di Euro 2020 contro l’Italia a luglio.

Non è riuscito a segnare nella vittoria per 2-0 degli Spurs sul Brentford giovedì e ha perso un’occasione d’oro nel secondo tempo, ma Conte è convinto che Kane tornerà presto sulla strada giusta.

“Prima di tutto, sono sicuro che Harry è felice se vinciamo e non segna perché gli Spurs sono la prima cosa a cui pensa Harry”, ha detto Conte prima della partita di domenica in casa contro il Norwich in difficoltà.

“E’ importante avere occasioni per segnare e stiamo migliorando molto sotto questo aspetto. Sono sicuro che Harry segnerà tanti gol.

“Sono sicuro che farà bene come ha fatto contro il Brentford contro tutte le squadre con cui giochiamo. Sono molto contento di come sta giocando”.

Mentre Kane fatica in Premier League – il suo unico gol contro il modesto Newcastle a ottobre – ha segnato 10 gol per l’Inghilterra in questa stagione, comprese sette partite consecutive contro Albania e San Marino.

READ  Motorsport: Adam resta in pista per raggiungere i primi tre

Ha anche sei gol per il Tottenham contro i giovani NS Moura e Pacos de Ferreira nella European Conference League.

Tuttavia, Conte ha affermato che la qualità superiore della Premier League ha reso più difficile per qualsiasi giocatore.

“Penso che la Premier League sia un campionato molto difficile e ogni partita che giochi non è facile”, ha detto l’italiano, che ha vinto il campionato con il Chelsea nel 2017.

“A volte con la Nazionale puoi giocare contro squadre che non sono così forti.

“Inoltre, hai più possibilità di segnare, non solo per lui ma per tutti i giocatori. Questo campionato è molto forte, questo campionato è il campionato più difficile del mondo”.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x