Il britannico Sam Ryder potrebbe essere arrivato terzo allo Scandal Contest

Il Regno Unito sarebbe infatti arrivato terzo all’Eurovision Song Contest se non fosse stato per lo scandalo del voto della giuria che ha visto espulsi i voti di sei nazioni, è venuto alla luce.

Il conteggio dopo tutte le votazioni ha visto Sam Ryder arrivare secondo dietro all’Ucraina nella Grand Final di sabato, con 466 punti, spingendo lo spagnolo Chanel al terzo posto con 459 punti, con la svedese Cornelia Jacobs al quarto posto con 438 punti.

Ryder e la sua canzone Space Man sono arrivati ​​​​quinti alla televisione pubblica – che costituiva la metà dei punti mostrati – ma hanno superato il calendario delle votazioni di 40 giurie nazionali, composte da esperti di musica – che costituivano l’altra metà.

Tuttavia, poche ore dopo la fine del concorso, i capi dell’Eurovision hanno confermato di aver agito in base a “modelli di voto irregolari” e “tentativi sospetti di manomettere il voto” in relazione al voto delle giurie nazionali in sei paesi.

I paesi interessati sono Azerbaigian, Georgia, Montenegro, Polonia, Romania e San Marino, sebbene inizialmente non nominati dall’Unione europea di radiodiffusione (EBU), che gestisce la competizione.

Un portavoce dell’EBU ha affermato di aver “lavorato con il suo partner votante per calcolare risultati aggregati alternativi per ciascun paese coinvolto” – e assegnare una serie diversa di punti che sono stati “calcolati sulla base dei risultati di altri paesi con record di voto simili”.

Di più gara musicale Eurovision

Da allora, diverse emittenti interessate si sono espresse per chiedere risposte all’Unione europea di radiodiffusione sulle accuse, negando con veemenza qualsiasi illecito.

READ  Conor Gallagher è un ritorno ai vecchi numeri 8

I dettagli completi dei voti della giuria che sono stati annullati non sono stati divulgati. Tuttavia, secondo i totali dichiarati dai paesi interessati, la disparità tra i voti di cancellazione e i risultati imposti dall’Unione europea di radiodiffusione potrebbe aver spinto Ryder al secondo posto assoluto.

In base ai voti alternativi imposti dall’Unione Europea, Ryder ha ricevuto un massimo di 12 punti da Azerbaigian e Georgia, otto punti ciascuno da San Marino, Romania e Polonia e cinque punti dal Montenegro.

Da allora funzionari in Azerbaigian e Georgia hanno chiarito che i risultati preliminari della giuria hanno assegnato 12 punti all’Ucraina, non al Regno Unito. Ryder potrebbe anche aver guadagnato punti dalla decisione di ignorare i risultati della Romania.

Senza i punti bonus, Sam Ryder sarebbe potuto finire dietro lo spagnolo Chanel (Foto: Stefania D’Alessandro/Getty)

La stazione georgiana GBB ha dichiarato in una dichiarazione: “Nell’Eurovision Song Contest, la giuria nazionale georgiana ha assegnato il punteggio più alto: il primo posto per l’Ucraina, il che significa 12 punti. Ciò è dimostrato da un documento autenticato inviato agli organizzatori dell’Eurovision Song Concorso.

“L’emittente pubblica sta chiarendo i dettagli con gli organizzatori dell’Eurovision Song Contest”.

La TV azerbaigiana İctimai ha aggiunto: “Annunciamo di aver inviato agli organizzatori del concorso i nomi dei paesi sui quali la giuria azerbaigiana ha votato. Secondo questa lista, l’Ucraina ha ottenuto 12 punti”.

Di notte, il CEO della concorrenza Martin Osterdahl ha letto i punteggi alternativi di tre dei paesi colpiti – Azerbaigian, Romania e Georgia – rilevando “difficoltà tecniche”.

Ma İctimai TV ha affermato che Osterdal ha letto i punti dell’Azerbaigian dopo aver “categoricamente rifiutato” di leggere le valutazioni imposte dalla European Broadcasting Union, sostenendo che “non c’erano problemi tecnici” con il collegamento video.

I funzionari azeri arrabbiati hanno detto che avrebbero “fatto i passi successivi” a seconda della risposta dell’EBU alle sue denunce, con suggerimenti che potrebbero ritirarsi dalla competizione.

L’emittente rumena TVR sembra essere stata colta alla sprovvista dalle accuse di “problemi tecnici”, poiché un video clip mostrava che la portavoce nazionale Ida Marcos era pronta a partire quando lo spettacolo l’ha saltata.

TVR si è detto “sorpreso di scoprire che il risultato del voto della giuria rumena non è stato preso in considerazione, [with] Gli organizzatori assegnano un’altra serie di punteggi ai concorrenti in finale”.

Il presentatore ha precisato che la giuria rumena aveva “inizialmente deciso di dare il massimo dei voti ai rappresentanti della Moldova”.

L’RTCG del Montenegro ha affermato che il voto “si è svolto secondo la normale procedura” senza che “non vi fosse motivo di sospettare alcuna forma di irregolarità”.

Un portavoce dell’EBU me Non ha “niente da aggiungere in questo momento” a parte la sua dichiarazione iniziale sulla questione. Il portavoce ha rifiutato di rispondere alla speculazione secondo cui riteneva che i paesi coinvolti fossero d’accordo a scambiarsi punti.

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x