Il Canada si rifiuta di recarsi in Ucraina a causa dell’aggressione russa

Il governo canadese esorta i suoi cittadini a evitare viaggi non essenziali in Ucraina, in un nuovo avvertimento che cita “l’aggressione russa”.

Mosca ha schierato più di 100.000 soldati vicino al confine con l’Ucraina e gli Stati Uniti hanno affermato venerdì di temere che la Russia avrebbe preparato un pretesto per l’invasione se la diplomazia non avesse raggiunto i suoi obiettivi.

“Abbiamo cambiato il livello di rischio per l’Ucraina per evitare viaggi non essenziali a causa dell’aggressione russa in corso e del potenziamento militare dentro e intorno al paese”, ha affermato il governo canadese in una nota. Avviso di viaggio Pubblicato in ritardo sabato.

Separatamente, il governo sconsiglia viaggi non essenziali al di fuori del Canada a causa della diffusione della variante Omicron del coronavirus.

Il Canada, che ha una vasta popolazione politicamente influente di origine ucraina, ha preso una linea dura con la Russia dalla sua annessione della Crimea dall’Ucraina nel 2014.

Ottawa ha detto in precedenza che il ministro degli Esteri Melanie Jolie visiterà Kiev la prossima settimana per affermare il sostegno del Canada alla sovranità dell’Ucraina e per aumentare gli sforzi per scoraggiare le “azioni aggressive” della Russia.

Jolie incontrerà il primo ministro ucraino Denis Shmygal e si recherà nell’ovest del paese per parlare alla missione di addestramento canadese di 200 persone che è lì dal 2015.

Il vicesegretario di Stato Marta Morgan e il vicesegretario di Stato americano Wendy Sherman hanno parlato venerdì e si sono impegnati a continuare uno stretto coordinamento per scoraggiare ulteriori aggressioni russe contro l’Ucraina e hanno chiesto di fermare l’escalation della Russia, ha detto sabato un portavoce del Dipartimento di Stato americano.

READ  La polizia croata cerca di identificare una donna misteriosa che soffre di amnesia | Notizie di polizia

La Russia nega i piani per attaccare l’Ucraina, ma afferma che potrebbe intraprendere un’azione militare non specificata a meno che le sue richieste, inclusa l’impegno della NATO a non riconoscere come, non vengano soddisfatte.

Dopo che i colloqui tra gli Stati Uniti, i loro alleati europei e la Russia si sono conclusi la scorsa settimana, i funzionari statunitensi hanno avvertito che i rischi di un’invasione russa dell’Ucraina rimangono elevati.

Il primo ministro Justin Trudeau ha parlato martedì con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky e “ha sottolineato che qualsiasi incursione militare in Ucraina avrebbe gravi conseguenze, comprese sanzioni coordinate”.

Il Canada ha imposto misure punitive a più di 440 persone ed entità per l’annessione della Crimea.

Archiviato dallo staff di CTVNews.ca

jQuery(document).ready( function(){ window.fbAsyncInit = function() { FB.init({ appId : '404047912964744', // App ID channelUrl : 'https://static.ctvnews.ca/bellmedia/common/channel.html', // Channel File status : true, // check login status cookie : true, // enable cookies to allow the server to access the session xfbml : true // parse XFBML }); FB.Event.subscribe("edge.create", function (response) { Tracking.trackSocial('facebook_like_btn_click'); });

// BEGIN: Facebook clicks on unlike button FB.Event.subscribe("edge.remove", function (response) { Tracking.trackSocial('facebook_unlike_btn_click'); }); };

var plusoneOmnitureTrack = function () { $(function () { Tracking.trackSocial('google_plus_one_btn'); }) } var facebookCallback = null; requiresDependency('https://connect.facebook.net/en_US/all.js#xfbml=1&appId=404047912964744', facebookCallback, 'facebook-jssdk'); });

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x