Il capo della NATO visita le difese artiche mentre il Canada è sotto pressione per proteggere l’estremo nord

Giovedì il Segretario generale della NATO dà uno sguardo più da vicino alle difese settentrionali del Canada mentre visita l’Artico, un’area in cui la competizione geopolitica è in aumento.

Accompagnato dal primo ministro Justin Trudeau, Jens Stoltenberg darà un’occhiata di prima mano alla stazione radar del Northern Alert System, Cambridge Bay, Nunavut – parte di un sistema che dovrebbe essere modernizzato come parte di una ristrutturazione multimiliardaria del NORAD, il sistema di difesa aerea statunitense.

Monitorerà anche i soldati canadesi – e forse alcune truppe di alcune altre nazioni alleate – mentre partecipano all’annuale esercitazione militare del Nord del Canada, nota come Operazione Nanok.

In un recente articolo di opinione sul Globe and Mail, Stoltenberg ha notato la crescente importanza dell’estremo nord del Canada poiché le relazioni dell’Occidente con Mosca si sono deteriorate a causa della guerra in Ucraina.

Guarda: il primo ministro Justin Trudeau discute della difesa nell’Artico

Trudeau sulla difesa dell’Artico canadese

Durante una visita a Cambridge Bay nel Nunavut con il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg, il primo ministro Justin Trudeau ha discusso dell’importanza della difesa nell’estremo nord del Canada.

Il segretario generale ha scritto che “la rotta più breve verso il Nord America per i missili o i bombardieri russi sarebbe oltre il Polo Nord”. Ciò rende il ruolo del NORAD vitale per il Nord America e la NATO.

La visita è importante poiché il governo liberale deve far fronte a crescenti pressioni da parte degli Alleati affinché prendano più le redini nella difesa dei suoi approcci settentrionali.

A giugno, in vista dell’ultimo vertice della NATO, il ministro della Difesa Anita Anand ha promesso al Canada di spendere 4,9 miliardi di dollari nei prossimi anni per modernizzare il NORAD, un comando militare congiunto con gli Stati Uniti.

READ  Processo a un giornalista americano arrestato mentre copriva la protesta del BLM | Le vite dei neri contano per le notizie

Il governo liberale si è anche impegnato in un investimento globale nella difesa continentale e settentrionale che, a suo avviso, supererà i 40 miliardi di dollari nei prossimi due decenni.

Ottawa deve ancora spiegare completamente come verranno spesi i soldi, oltre a dire che circa 15 miliardi di dollari andranno agli aggiornamenti delle infrastrutture.

Parlando mercoledì al 5 Wing Goose Bay a Terranova e Labrador, Anand ha detto che la base è una delle quattro che vedrà miglioramenti.

Ha affermato che l’aeroporto “riceverà aggiornamenti significativi che gli consentiranno di continuare la sua capacità di supportare le operazioni del NORAD e garantire la difesa del Nord America”.

“Guardando il mondo oggi, ci rendiamo conto che la nostra attuale geografia e difese continentali non offrono più la stessa protezione di una volta”, ha continuato.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x