Il centrosinistra domina le principali città italiane in botta ai Cinque Stelle

Il Partito Democratico italiano ha preso il controllo di Roma e Torino in una rinascita delle fortune del centro-sinistra del paese e un duro colpo sia per la destra populista che per il vacillante Movimento Cinque Stelle.

Dopo lo scrutinio finale delle elezioni di questo mese in diverse città italiane, l’ex ministro dell’Economia Roberto Gualtieri ha vinto il concorso per diventare sindaco di Roma, impadronendosi del capoluogo a cinque stelle, che anche Torino ha perso contro il Pd.

Le sconfitte di Five Star sono un colpo simbolico per il gruppo radicale che a un certo punto ha sbalordito l’establishment politico italiano vincendo città nel 2016. In seguito Five Star è diventato il più grande d’Italia in una campagna per sradicare la corruzione e migliorare i servizi pubblici.

I sondaggi di opinione locali, ritardati dall’estate a causa della pandemia, sono la prima indicazione del sentimento degli elettori dopo l’inaspettato ingresso del primo ministro Mario Draghi nella politica nazionale lo scorso anno.

Partito Democratico, Cinque Stelle e Lega di Matteo Salvini fanno parte di una coalizione di unità nazionale che sostiene l’ex presidente della Banca Centrale Europea, che ha avviato un piano pluriennale di riforme e investimenti volto a rilanciare l’economia italiana sulla scia della pandemia.

Lorenzo Codogno di LC Macro Advisors ha affermato che i risultati elettorali hanno mostrato che Five Star era in “caduta libera” che probabilmente si tradurrebbe in una schiacciante sconfitta per il partito nelle elezioni nazionali che dovrebbero tenersi entro o prima del 2023.

“Sembra che la parabola del Movimento Cinque Stelle sia sparita. Tutte le grandi città che erano sotto il controllo del governo hanno perso”, ha scritto in un’analisi dei risultati. “Sarà difficile per i Cinque Stelle raggiungere il 10 per cento del votare alle prossime elezioni politiche, che è molto meno Quello che indicano attualmente i sondaggi.

READ  L'impero ETF di BlackRock e il futuro degli investimenti in ESG

Il centrosinistra ha anche preso o mantenuto il controllo di Milano, Napoli e Bologna questo mese, lasciando la destra italiana con una vittoria solo nella città nord-orientale di Trieste, anche se in precedenza aveva sperato di vincere diverse città.

Il successo del Pd, guidato dall’ex premier Enrico Letta, arriva mentre la Lega di Matteo Salvini subisce una perdita di slancio all’interno del governo di unità di Draghi.

Tre anni fa, dopo che la Lega e i Cinque Stelle hanno conquistato il primo e il secondo posto alle elezioni nazionali, il duo ha formato un governo di coalizione che si è ripetutamente scontrato con Bruxelles per le restrizioni alla spesa.

Ma le elezioni generali del 2018 in cui ha vinto quasi un terzo dei voti totali sono state un punto culminante per il Movimento Cinque Stelle. Allo stesso modo, la Lega, che ha vinto oltre il 30% dei voti nazionali alle elezioni europee del 2019, è stata superata di poco dai Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni come partito più popolare del Paese.

Gli scarsi risultati della destra nelle elezioni locali non si riflettono attualmente nelle intenzioni di voto nazionali, con recenti sondaggi che mostrano che Fratelli d’Italia e Lega rimangono i due maggiori partiti del paese e dovrebbero formare un governo di coalizione.

Lo sconfitto candidato del centrodestra della Roma, Enrico Michetti, ha ottenuto la maggior parte dei voti al primo turno, ma ha subito una serie di scandali e gaffe alla vigilia del ballottaggio contro Gualtieri.

Ciò includeva un articolo scritto da Michetti l’anno scorso che è venuto alla luce in cui affermava che le altre vittime del genocidio non ricevevano la stessa attenzione delle vittime ebree dell’Olocausto perché “non avevano banche”. Sebbene si sia scusato, ha causato ulteriori polemiche difendendo il gesto del braccio “saluto romano” associato al fascismo.

READ  L'uomo che ha fatto per sbaglio il dolce più famoso d'Italia

Melania Cocci

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x