― Advertisement ―

spot_img
HomeTechIl CEO di Honor presenta telefoni che riducono l'affaticamento degli occhi e...

Il CEO di Honor presenta telefoni che riducono l'affaticamento degli occhi e rilevano i deepfake basati sull'intelligenza artificiale

Honor è stata tra le aziende tecnologiche globali che si sono riunite a Shanghai, in Cina, la scorsa settimana per il GSMA Mobile World Congress (MWC) per presentare le sue ultime offerte mobili. Euronews ha parlato con l'amministratore delegato del gruppo George Zhao durante l'evento per saperne di più sulla sua attenzione all'intelligenza artificiale.

annuncio

Il CEO dell'azienda globale di tecnologia per smartphone, George Zhao, ha parlato con Euronews dopo che il Magic V2 di Honor ha vinto il premio “Miglior smartphone in Asia” durante lo show. Ha parlato delle innovazioni dell'azienda, tra cui il display di AI Defocus Eye Protection, un tipo di vetro che riduce l'affaticamento degli occhi.

“Trasformando la protezione degli occhi dalla prevenzione alla creazione di una tecnologia che può portare comfort ai consumatori, la tecnologia AI Defocus Eye Protection di Honor ha dimostrato di ridurre la miopia temporanea degli utenti di 13 gradi in media dopo aver letto per 25 minuti”, ha affermato With some utenti che riscontrano un calo massimo di 75 gradi.

Mitigare i deepfake dell’IA

Per quanto riguarda la mitigazione dei deepfake, George Zhao ha spiegato come l'azienda tecnologica ha introdotto la tecnologia di rilevamento dei deepfake basata sull'intelligenza artificiale in grado di combattere la disinformazione online identificando e segnalando video manipolati.

“Per aiutare a prevenire le frodi e rilevare i contenuti manipolati digitalmente, il sistema AI Deepfake Detection esamina le informazioni fotogramma per fotogramma come il contatto visivo, l'illuminazione, la chiarezza dell'immagine e la riproduzione video per identificare difetti che l'occhio umano non può percepire”, ha aggiunto.

READ  Ratchet & Clank: Rift Apart presenta la modalità ray tracing a 60 fps al lancio

Honor ha affermato che il suo software di rilevamento deepfake basato su cloud utilizza algoritmi avanzati per analizzare parametri chiave come il contatto visivo, la chiarezza delle immagini e la riproduzione video per rilevare immagini manipolate.

“Normalmente, l'intelligenza artificiale è molto potente, con i deepfake e con l'intelligenza artificiale nel cloud, magari in un secondo davanti a una telecamera, puoi cambiare il nostro volto… ma con l'intelligenza artificiale sul dispositivo, possiamo rilevare cambiamenti facciali che ha portato all'intelligenza artificiale profonda.” “Così possiamo proteggere le persone. Questo è il futuro delle funzionalità di intelligenza artificiale sui dispositivi”, ha detto George Zhao ad Angela Barnes di Euronews.

Guarda l'intervista completa con il CEO di Honor George Chow qui sopra.