Il cugino di Mino Raiola fa visita alla Juventus poche ore dopo la morte del super agente

Giovedì il cugino di Mino Raiola ha fatto visita alla Juventus tra le voci sulla morte di un super agente che hanno allarmato il mondo del calcio.

Si ritiene che Raiola sia in condizioni “serie ma stabili” all’ospedale San Raffaele di Milano dopo essere stato dichiarato “fuori lavoro” in notizie premature della sua morte sui media italiani giovedì.

In un apparente tentativo di presentare un quadro di attività come al solito, suo cugino Vincenzo ha visitato il centro di allenamento della Juventus poche ore dopo la notizia.

I giocatori della Juventus Matthijs de Ligt e Luca Pellegrini sono entrambi clienti Raiola ed è possibile che Vincenzo, che ha postato su Instagram una clip del suo arrivo a Torino, abbia voluto rassicurarli sullo stato della sua relazione.

Questo è avvenuto quando Giuseppe Marotta, amministratore delegato dell’Inter, ha augurato a Raiola il successo nella sua guarigione.

«Spero che stia bene. Ho un’amicizia con lui basata su diversi scontri che abbiamo avuto. Marotta ha detto: Mino è un agente astuto ben preparato, ma ha molto ragione.

Il mondo del calcio è rimasto inorridito dalle prime notizie in Italia della morte di Mino Raiola giovedì, ma il cliente di alto profilo sta combattendo la malattia in un ospedale di Milano.

Raiola si è rivolto a Twitter per smentire le voci sulla sua morte, dicendo che era

Raiola si è rivolto a Twitter per smentire le voci sulla sua morte, dicendo che era “in preda al panico”.

Vincenzo ha postato sul suo Instagram una clip del suo arrivo alla Juventus giovedì pomeriggio

Vincenzo ha postato sul suo Instagram una clip del suo arrivo alla Juventus giovedì pomeriggio

Ha questa caratteristica di dire in anticipo quello che pensa, e anche in questo le richieste economiche sono sempre esorbitanti, ma ovvie.

Ho avuto molti accordi con lui, e soprattutto lui [Paul] Pogba [Manchester] Unita, la Juventus ha guadagnato 110 milioni di euro [£89m].

Lì è stato molto bravo a realizzarlo. Posso considerarlo il migliore in questo campo.

Pogba è tra i numerosi clienti di alto profilo di Raiola, con Erling Haaland, Romelu Lukaku, Gianluigi Donnarumma e Zlatan Ibrahimovic.

La notizia della morte di Raiola per malattia ha iniziato a circolare sui canali di informazione italiani giovedì all’ora di pranzo.

Ha ricevuto una serie di messaggi di cordoglio da tutto il fantastico mondo del calcio, tra cui uno dei giganti della Liga, il Real Madrid.

Ma le segnalazioni hanno lasciato perplessi alcuni colleghi di settore di Raiola, essendo stati in contatto con il 54enne, e si scopre presto che sono prematuri.

Raiola, che era in cattive condizioni di salute e giaceva in un ospedale di Milano, ha scritto su Twitter: “Lo stato di salute attuale di chi se lo chiede: mi hanno ucciso per la seconda volta in 4 mesi. Sembra anche capace di rianimazione.

Il difensore della Juventus Matthijs de Ligt (a sinistra) rappresentato da Mino Raiola

Il difensore della Juventus Matthijs de Ligt (a sinistra) rappresentato da Mino Raiola

Giuseppe Marotta, amministratore delegato dell'Inter, ha augurato il meglio a Raiola

Giuseppe Marotta, amministratore delegato dell’Inter, ha augurato il meglio a Raiola

Nella foto, Raiola con il Manchester United e il francese Paul Pogba (a destra)

Nella foto, Raiola con il Manchester United e il francese Paul Pogba (a destra)

Immagini dell'agente mentre assisteva a una partita di calcio della scorsa stagione di Serie A italiana

Immagini dell’agente mentre assisteva a una partita di calcio della scorsa stagione di Serie A italiana

Mario Balotelli ha criticato i media italiani che hanno riportato la morte di Raiola

Mario Balotelli ha criticato i media italiani che hanno riportato la morte di Raiola

A quel punto le affermazioni erano già state corrette. “Si trova in una brutta situazione, ma non è morto”, ha detto alla televisione olandese Jose Fortes Rodriguez, il braccio destro di Raiola.

“Sono indignato per le telefonate di falsi giornalisti che speculano sulla vita di un combattente”, ha detto Alberto Zangrillo, responsabile del reparto di anestesia e terapia intensiva dell’ospedale San Raffaele di Milano.

Il Real Madrid ha poi rimosso la sua posizione e un altro giocatore della Raiola, l’ex attaccante di Manchester City e Liverpool Mario Balotelli, ha detto: ‘Devi essere il primo, giusto? Vergognati e vergognati profondamente della tua educazione, rispetto, valori e responsabilità! # Rimani Termino.

Raiola era stato precedentemente ricoverato in ospedale a gennaio per un problema non specificato.

Una dichiarazione sul suo account Twitter all’epoca diceva: “Mino Raiola è sottoposto a regolari visite mediche che richiedono sedazione. Tutto era pianificato e non si è verificato alcun intervento chirurgico d’urgenza.

Melania Cocci

"Pioniera degli zombi. Fan della tv esasperante e umile. Lettore. Creatore. Giocatore professionista."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x