Il deposito di Jeffrey Clark è stato posticipato al 16 dicembre

“Attraverso il suo avvocato, il signor Clark ha informato il comitato ristretto di una condizione medica che gli impedisce di partecipare alla riunione di domani e ha fornito prove sufficienti per la sua richiesta. Il presidente Thompson ha accettato di rinviare il deposito fino al 16 dicembre. Il presidente Thompson desidera che il sig. affermazione.

Mercoledì, la commissione ha approvato un rapporto da tenere Clark, un ex alto funzionario del Dipartimento di Giustizia Durante l’amministrazione Trump, in spregio al Congresso per aver sfidato un mandato di comparizione rifiutandosi di rispondere alle domande durante l’ultimo deposito e non consegnando i documenti al comitato.

Ma la commissione ha detto che avrebbe dato a Clark un’altra possibilità di apparire, sabato, alla luce di una nuova lettera che ha inviato alla commissione dicendo che intendeva rivendicare la protezione del quinto emendamento.

Con Clark che dovrebbe rivendicare queste protezioni contro l’autoincriminazione, non è chiaro quante informazioni riceverà la commissione o se sarà soddisfatta del suo livello di partecipazione.

Il presidente del comitato Benny Thompson, un democratico del Mississippi, in precedenza aveva dichiarato alla CNN del deposito programmato: “Non posso anticipare cosa dirà”.

“So solo che il suo avvocato ha rappresentato il fatto che il suo cliente ha intenzione di fare” il quinto emendamento, ha detto Thompson. “Se ha intenzione di prenderlo, dovrà prenderlo ogni volta che gli faremo una domanda”.

I documenti a cui è stato chiesto di consegnare a Clarke includevano comunicazioni con l’ex presidente Donald Trump, membri anziani della Casa Bianca, la campagna per la rielezione di Trump, John Eastman – un avvocato conservatore che lavora con il team legale dell’allora presidente – e funzionari statali.

READ  Alex Mordo chiede di uscire di prigione dopo 5 giorni dietro le sbarre

Nel rapporto di 22 pagine della commissione sulle accuse di oltraggio penale, la commissione ha affermato che Clark ha violato la politica del Dipartimento di Giustizia quando si è incontrato con Trump per discutere gli sforzi per annullare le elezioni del 2020 e, inoltre, ha tenuto colloqui con i membri del Congresso sulla delegittimazione delle elezioni.

Il rapporto afferma che la commissione ha contattato più volte gli avvocati di Clark, consentendo loro persino di estendere i record per archiviare i record e apparire per l’affidavit. Ma quando alla fine Clark si è presentato, ha detto la commissione, il suo avvocato ha consegnato al personale della commissione una lettera di 12 pagine in cui si opponeva a quasi tutte le domande sulla base del fatto che Trump aveva diritto a una consulenza legale riservata, ciò che l’avvocato di Clark ha chiamato “santa fiducia”.

Se Clark risponde alle domande del comitato nel deposito riprogrammato invocando il quinto emendamento, il comitato dovrà probabilmente fermare il processo per disprezzarlo criminalmente. Se Clarke continua a bloccare la commissione, invocando il quinto emendamento in modi che la commissione ritiene illegittimi, la commissione probabilmente procederà al voto della camera.

Quando è stato chiesto se ci fossero ancora buone possibilità di passare al disprezzo criminale dopo che la data di deposito è stata riprogrammata, Thompson ha risposto: “Ah, sì, certo”.

Il membro del comitato Adam Schiff, un democratico della California, ha detto che non avrebbe delineato le domande specifiche che intendono porre a Clarke, ma ha aggiunto: “Ci saranno intere categorie di domande che gli faremo, sulle quali non ci saranno basi realistiche per concludere che lo condanni».

READ  Jake Sullivan incontra Yang Jiechi in Lussemburgo, aprendo la strada a un possibile incontro tra Biden e Xi

“Questa sarebbe la mia aspettativa se avesse agito in buona fede”, ha detto Schiff.

Il rappresentante democratico Pete Aguilar della California, che è anche membro del comitato, ha detto che stanno chiedendo a Clark del suo lavoro al Dipartimento di Giustizia.

“Quindi, se sente di aver bisogno di usare il quinto emendamento mentre lavora nel governo, mentre io ero l’avvocato del governo, è piuttosto scioccante”, ha detto Aguilar. “Ma questo è qualcosa che guarderemo e non prenderemo alla leggera”.

Questa storia è stata aggiornata con lo sfondo e maggiori dettagli.

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x