Il famoso regista italiano racconta a Venezia di essere nato donna

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

VENEZIA (Reuters) – Il pluripremiato regista italiano Emmanuel Criales ha rivelato domenica di essere nato donna presentando il suo film autobiografico “Limincita” con Penelope Cruz alla Mostra del Cinema di Venezia.

L’Immensita è incentrato su una famiglia italiana cresciuta a Roma negli anni ’70, dove la figlia maggiore si identifica come un maschio, gettando benzina sui rapporti già tesi tra la madre, interpretata da Cruz, e il padre violento e infedele.

“Si ispira alla mia infanzia e alla mia storia”, ha detto Criales, il cui ultimo film “Terraferma” ha vinto un Premio Speciale della Giuria a Venezia nel 2011.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

“Sono nato biologicamente donna, ma ciò non significa che non abbia una parte importante (cioè) una personalità femminile. Questa è probabilmente la parte migliore di me”, ha detto, parlando pubblicamente per la prima volta che è ora alla transizione.

“Ad un certo punto ho dovuto scegliere… se vivere o morire. Tu non scegli di fare questo tipo di viaggio. Sei nato così.”

Non ha fornito alcun dettaglio della sua mossa, ma ha detto che, come nel suo film così spesso birichino, ha fatto affidamento su sua madre per il sostegno e si è reso conto dell’ansia che le stava causando.

Nel film italiano, il personaggio frizzante di Cruz inizialmente soccombe al peso del marito arrogante e del trio tormentato di bambini, tutti con le cicatrici di vivere in una casa infelice.

READ  Le migliori nuove uscite Netflix di dicembre: ecco 10 nuovi film e serie per il servizio di streaming

Cruz, che l’anno scorso ha vinto il premio come migliore attrice a Venezia per Parallel Mothers, ha detto che il suo personaggio si trova bloccato in una situazione inevitabile.

“Ci sono molte donne in tutto il mondo intrappolate nelle loro case, che cercano di fingere di fronte ai loro figli che niente è così brutto come sembra. È (fatto) solo per sopravvivere. So che alcune di loro sono terribili, terribili”, ha detto. detto ai giornalisti.

“L’Immensita” è l’ultimo di una lunga serie di film in cui Cruz ha interpretato una madre, un ruolo a cui ha detto di essersi sentita attratta sin da quando era giovane nella sua nativa Spagna.

“(Ho avuto) un istinto materno molto forte da quando avevo cinque anni, e stava dicendo a tutti nel giardino che il mio piano era di diventare madre il prima possibile”, ha detto.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

(Crispian Palmer Reporting) Montaggio di Hugh Lawson

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Celestino Traglia

"Appassionato di musica. Giocatore. Professionista dell'alcol. Lettore professionista. Studioso del web."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x