Il Kuwait riceve dall’Italia due Typhoon – Middle East Monitor

Ieri il Kuwait ha ricevuto dall’Italia due Eurofighter Typhoon, quando menzionato.

L’aereo è stato consegnato nel corso di una cerimonia tenutasi presso la base aerea di Cassell a Torino, in Italia, alla presenza dell’ambasciatore del Kuwait in Italia, lo sceicco Azzam Al-Sabah e del vice comandante dell’aeronautica militare, il vice di stato maggiore Bandar Al-Muzain.

L’aereo dovrebbe arrivare in Kuwait la prossima settimana.

“Questa è una pietra miliare nella nostra strategia globale per fare un salto di qualità nella prontezza dell’aeronautica kuwaitiana e i frutti di una lunga storia di cooperazione alla difesa con l’Italia”, ha affermato Al-Mazyan.

Ha aggiunto: “Il nuovo squadrone di velivoli soddisfa gli ultimi standard globali per i combattenti multiruolo in termini di guerra elettronica, capacità di risposta più rapida, armi missilistiche avanzate e diversificate e radar a scansione elettronica”. “Ciò darà impulso alle capacità di difesa nazionale e aumenterà il livello di abilità dei piloti militari kuwaitiani”. I due paesi hanno firmato un contratto per l’acquisto di 28 aerei da guerra Eurofighter Typhoon nell’aprile 2016, con i media italiani che hanno riferito che l’accordo valeva 7-8 miliardi di euro (8-9 miliardi di dollari). L’accordo prevedeva anche il supporto logistico e operativo e l’addestramento degli equipaggi di volo e del personale a terra, che sarà attuato in collaborazione con l’Aeronautica Militare Italiana.

Secondo il Ministero della Difesa kuwaitiano, l’arrivo di tutti gli aerei sarà completato entro il 2022 e si prevede che rimarranno in servizio fino al 2050.

Leggi: Il Kuwait nega di consentire a un aereo israeliano di volare nel suo spazio aereo

READ  Un veterinario americano torna in Italia per salutare il "Bambini" che vide l'ultima volta nel 1944

Celestino Traglia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x