Il leader repubblicano al Senato statunitense vuole che il processo a Trump venga rinviato a febbraio

Il leader repubblicano del Senato degli Stati Uniti Mitch McConnell suggerisce di ritardare l’inizio del processo di impeachment di Donald Trump di una settimana o più per dare all’ex presidente il tempo di riesaminare il caso.

I legislatori democratici che hanno votato per mettere sotto accusa Trump la scorsa settimana per aver incitato a rivolte il 6 gennaio al Campidoglio degli Stati Uniti hanno indicato che vogliono un processo rapido all’inizio del mandato del presidente Joe Biden, dicendo che è necessario un resoconto completo prima che il paese – e il Congresso – possano agire. . Sopra.

Ma McConnell ha detto giovedì ai colleghi senatori repubblicani in una telefonata che un breve ritardo darebbe a Trump il tempo di preparare e addestrare il suo team legale, garantendo un giusto processo.

Il senatore dell’Indiana Mike Brown ha detto dopo la chiamata che il processo potrebbe non iniziare “fino a metà febbraio”. Ha detto che “è dovuto al fatto che il processo, come è avvenuto alla Camera dei Rappresentanti, si è evoluto molto rapidamente, e che non corrisponde al tempo necessario per preparare la difesa al processo al Senato”.

La tempistica sarà decisa dal presidente della Camera Nancy Pelosi, che può iniziare il processo quando invia al Senato le accuse di “incitamento alla rivolta”, nonché da McConnell e dal nuovo leader della maggioranza al Senato Chuck Schumer, che sono in trattative su come stabilire Una divisione 50-50 del partito al Senato e un programma di breve durata.

Il leader del Senato repubblicano Mitch McConnell, a destra, e il leader della maggioranza al Senato Chuck Schumer, che appare qui nel febbraio 2018, stanno negoziando come condurre il secondo processo di impeachment di Trump. (Pablo Martinez Munsevis / Associated Press)

Ci sarà un processo, dice Schumer.

Schumer è a capo del Senato e assume la carica di leader della maggioranza dopo che i Democratici hanno vinto due nuovi seggi al Senato in Georgia e il Vice Presidente Kamala Harris ha prestato giuramento mercoledì. Ma in questa stretta divisione, i repubblicani avranno voce in capitolo nel procedimento.

I democratici sperano di agire mentre approvano la legislazione prioritaria di Biden, incluso l’allentamento del coronavirus, ma avranno bisogno anche della collaborazione dei repubblicani al Senato per farlo.

Giovedì Schumer ha detto ai giornalisti che stava ancora negoziando con McConnell su come sarebbe andato avanti il ​​processo, ma ha detto: “Non fraintendetemi. Ci sarà un processo, ci sarà un voto, a favore o contro o se il presidente debba essere incriminato”.

Pelosi può inviare l’articolo al Senato già venerdì. I democratici dicono che le misure devono muoversi rapidamente perché sono stati tutti testimoni del blocco, e molti stanno fuggendo in cerca di sicurezza mentre i rivoltosi scendono in Campidoglio.

“Sarà presto, non credo che sarà lungo, ma dobbiamo farlo”, ha detto Pelosi giovedì. Ha detto che Trump non merita di “uscire dalla prigione” nel suo secondo interrogatorio storico semplicemente perché ha lasciato l’incarico e che Biden e altri chiedono l’unità nazionale.

Trump è stato messo sotto accusa la scorsa settimana dalla Camera dei rappresentanti per aver incitato a rivolte il 6 gennaio al Campidoglio degli Stati Uniti. Deve ancora affrontare un processo in Senato. (Carlos Baria / Reuters)

Trump assume un nuovo avvocato

Senza l’ufficio del legale della Casa Bianca per difenderlo – come ha fatto al suo primo processo lo scorso anno – gli alleati di Trump stavano cercando avvocati per difendere il caso dell’ex presidente.

I membri dei suoi ex team legali hanno indicato che non hanno intenzione di unirsi allo sforzo, ma il senatore della Carolina del Sud Lindsey Graham ha detto giovedì ai colleghi repubblicani che Trump stava assumendo un avvocato della Carolina del Sud Butch Powers, secondo una persona che ha familiarità con la chiamata. Anonimato da discutere. Bowers non ha risposto immediatamente alla lettera di giovedì.

Nel caso della Camera, incontrerà nove direttori di impeachment Pelosi che si sono incontrati regolarmente per discutere la strategia. La Pelosi ha detto che parlerà loro “nei prossimi giorni” di quando il Senato potrebbe essere pronto per un processo, indicando che la decisione potrebbe estendersi alla prossima settimana.

Trump ha chiesto a migliaia di suoi sostenitori di “combattere a morte” contro i risultati elettorali approvati dal Congresso il 6 gennaio prima che una folla inferocita invadesse il Campidoglio e interrompesse il conteggio.

Cinque persone, tra cui un ufficiale di polizia del Campidoglio, sono morte nel caos, la Camera dei Rappresentanti ha messo sotto accusa il presidente uscente una settimana dopo e 10 repubblicani si sono uniti a tutti i democratici a sostegno.

Pelosi ha detto che sarebbe “dannoso per l’unità” dimenticare che “le persone sono morte qui il 6 gennaio, cercando di minare le nostre elezioni, minare la nostra democrazia e insultare la nostra costituzione”.

McConnell promette di votare per la coscienza

Bowers rappresentava funzionari statali e candidati politici della Carolina del Sud su questioni di governo e diritto elettorale. Ha lavorato come consulente speciale per le questioni di voto presso il Dipartimento di giustizia degli Stati Uniti sotto il presidente George W. Bush e come consigliere per ex governatori. Nikki Haley e Mark Sanford.

Haley, l’ex ambasciatore di Trump presso le Nazioni Unite, ha affrontato un caso di etica e ha lavorato per Sanford quando i legislatori statali stavano considerando di citarlo in giudizio dopo che è stato rivelato che Sanford aveva lasciato lo stato per vedere un’amante in Argentina nel 2009.

La persona che ha familiarità con i commenti di Graham ha detto che i membri del team di difesa di Trump dovrebbero essere annunciati presto.

Giovedì Graham non ha risposto alle domande sulla rappresentanza di Trump a Capitol Hill. Ma ha detto ai giornalisti: “Penso che presto avrà un team legale qui”.

McConnell, che ha detto questa settimana che Trump aveva “provocato” i suoi sostenitori prima delle rivolte, non ha detto come avrebbe votato. Ha detto ai suoi compagni repubblicani che sarebbe stato un voto di coscienza.

I democratici hanno bisogno del sostegno dei due terzi dei senatori presenti per condannare Trump, un numero elevato in una camera alta ora diviso equamente tra i due partiti.

Mentre alcuni senatori repubblicani hanno indicato di essere pronti per la condanna, la maggior parte ha affermato di ritenere che il processo avrebbe diviso e mettere in dubbio la legalità del processo del presidente dopo che ha lasciato l’incarico.

Graham ha detto che se fosse l’avvocato di Trump, si sarebbe concentrato su quell’argomento così come sul merito del caso, sia che si trattasse di “istigazione” ai sensi della legge. Concordava con Pelosi che il processo dovesse essere rapido.

“Penso che il record pubblico sia il tuo schermo televisivo”, ha detto Graham. “Quindi, non capisco perché ci vorrà così tanto tempo.”

READ  Decine di morti dopo che un treno di Taiwan è deragliato in un tunnel | Notizie di Taiwan

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x