Il manager Dom risponde alla domanda “E poi?”

Doom è stato uno dei franchise di videogiochi più popolari. È un franchise con cui i giocatori della vecchia scuola possono relazionarsi molto, così come l’attuale generazione di giocatori a causa di un riavvio del 2016. Questa serie attuale del franchise sta per terminare con il contenuto in arrivo The Ancient Gods – Part Two DLC. Tuttavia, secondo il game director Hugo Martin, questa non è la fine dell’universo di Doom, poiché sembra che ci siano più storie da raccontare attraverso Doom Slayer.

In una recente intervista con Polygon, Martin ha parlato del prossimo passo per la popolare serie FPS. Il franchise ha fatto molta strada da quando il suo primo titolo è stato rilasciato nel 1993. Da ora in poi, abbiamo avuto la versione più spaventosa, Doom 3, che ha portato al riavvio del 2016. L’anno scorso abbiamo visto l’uscita dell’ultimo capitolo della serie attuale, seguito da due versioni di DLC.

Ulteriore lettura: PewDiePie reagisce ai suoi esilaranti stupidi bug dai suoi flussi di Minecraft

Il mondo di Doom ha ancora molti elementi su cui costruire ulteriormente

Nell’intervista a PolygonMartin ha detto,

“Anche se questa è la fine della trama iniziata in Doom (2016), abbiamo scommesso sul campo con questa storia … e siamo stati in grado di dare vita a molte di queste cose nel corso di [Doom Eternal] E fai due DLC. Quindi l’arco narrativo finirà, sai, dal momento in cui ti sveglierai nel sarcofago fino alla fine del contenuto scaricabile, ma ci sono altre storie da raccontare con Doom Slayer, di sicuro. “

READ  Questo Apple Watch di nuova generazione potrebbe avere uno schermo avvolto

Uno dei motivi per la continuazione di questo franchise è il fatto che il protagonista è tecnicamente vuoto. Tuttavia, la vera sfida è mantenere il franchise adatto e fresco al fine di creare un appeal collettivo.

“Penso che mentre giochi anche a DLC, vedrai molti suggerimenti su cosa possiamo fare in futuro. Forse anche in futuro. Ancora una volta, il nostro eroe è in qualche modo immortale – voglio dire letteralmente è immortale. Quindi possiamo dirlo tutti i tipi di storie. “

Forse la sfida più grande è mantenere il franchise vivo e rilevante

La morte è violenta, sanguinosa e aggressiva. Di conseguenza, sebbene questi titoli siano molto popolari, si rivolgono specificamente alla comunità professionale. Inoltre, il problema è anche la creazione della fusione di elementi della vecchia scuola dall’originale e l’incorporazione di nuovi elementi per la nuova generazione.

Marty Stratton, produttore esecutivo di Doom Eternal, spiega come sono riusciti a farlo:

“Quelle conversazioni sono state per ore e giorni, sai, in cui stavamo discutendo di cosa sia Doom, cosa non è Doom, come si sente Doom e come non sembra Doom? È quasi sciocco ora pensare ad alcuni di queste cose. Perché è stato un momento così difficile., Tipo, stiamo cercando di reinventare qualcosa che è stato fuori dai riflettori per molto tempo ma significa molto per molte persone. Quindi quelle conversazioni sono state molto lunghe. “

Martin pesa:

“C’è un aspetto di Doom che sembra essere stato realizzato con una penna a sfera nel 1985 sul retro del taccuino di qualcuno durante una lezione di matematica … Voglio dire, c’è questa caratteristica giovanile in ogni cosa in Doom … per adattarla perfettamente, Immagino sia melodia. Decisivo. “

Sembra che uno dei franchise di videogiochi più violenti sia pronto per nuovi titoli nel prossimo futuro.

READ  Google Fi offre i dispositivi Motorola One 5G Ace, Moto G Power e Moto G Play

Fino Neri

"Guru del cibo. Fanatico del bacon. Appassionato di tv devoto. Specialista di zombi. Appassionato di cultura pop freelance."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x