Il partito del cancelliere tedesco Angela Merkel sceglie un nuovo leader

Sabato il partito di centro-destra della cancelliera Angela Merkel ha scelto Armin Laschet, il pragmatico governatore dello stato più popoloso della Germania, come nuovo leader del partito, inviando un segnale di continuità mesi prima delle elezioni in cui gli elettori decideranno chi diventerà il nuovo cancelliere.

Laschet ha sconfitto Frederick Mears, un conservatore e un tempo avversario della Merkel, in una conferenza online della CDU. Laschet ha vinto 521 voti contro i 466 di Mers. Un terzo candidato, l’eminente legislatore Norbert Roettgen, è stato eliminato al primo turno delle votazioni.

Il voto di sabato non è l’ultima parola su chi si candiderà come candidato cancelliere di centrodestra alle elezioni del 26 settembre in Germania, ma Laschet o si candiderà alla carica di cancelliere o avrà voce in capitolo su chi si candiderà.

La Merkel, che ricopre la carica di cancelliere dal 2005, ha annunciato alla fine del 2018 che non si sarebbe candidata per un quinto mandato. Si è inoltre dimessa dalla guida dell’Unione Democratica Cristiana.

La decisione pone fine allo stallo della leadership di 11 mesi nel partito più potente della Germania dopo che la leader uscente Annegret Kramp-Karenbauer, che non era riuscita a imporre la sua autorità al partito, ha annunciato le sue dimissioni. Il voto sul suo successore è stato rinviato due volte a causa della pandemia di Coronavirus.

Lashcet, al centro, ha vinto di poco il vantaggio su Friedrich Merze, sulla destra. Un terzo candidato, Norbert Röttgen (a sinistra), è stato eliminato al primo turno di votazioni. I tre sono mostrati qui l’8 gennaio mentre assistono a un dibattito presso la sede del partito a Berlino. (Philip Singer / Getty Images)

Non c’era un chiaro favorito alla convention di sabato, ma l’elezione di Merz avrebbe almeno una rottura simbolica con l’era Merkel. Lachette dovrà ora lavorare per garantire l’unità del partito.

Nel 2017 Laschet, 59 anni, è stato eletto governatore del Nord Reno-Westfalia, una tradizionale roccaforte di centrosinistra. Egli governa la regione in alleanza con i Liberi Democratici pro-business, il tradizionale alleato del partito CDU a destra, ma probabilmente sarà in grado di lavorare in qualche modo senza problemi con un partner più liberale. I sondaggi attuali indicano che il Green Environmental Party è una potenziale chiave per il potere nelle elezioni.

Concentrarsi sulla fiducia e sul “successo continuo”

Sabato Lachette ha fatto riferimento al valore della continuità e della moderazione e ha citato Assalto al Campidoglio degli Stati Uniti Dai sostenitori del presidente degli Stati Uniti Donald Trump può portare un esempio di polarizzazione intenzionale.

Ha detto ai delegati prima del voto: “La fiducia è ciò che ci fa andare avanti e ciò che è stato rotto in America”. “Polarizzando sistematicamente e seminando discordia, sfiducia e menzogna, il presidente ha distrutto stabilità e fiducia”.

“Dobbiamo parlare chiaramente, ma non polarizzarci”, ha detto Lachette. “Dobbiamo essere in grado di integrare e unificare la società”.

Ha detto che il partito ha bisogno di “successo continuo” e “non vinceremo se non resteremo forti in mezzo alla società”.

Laschet ha detto: “Ci sono molte persone che, soprattutto, trovano buona Angela Merkel e solo allora la CDU”. Ha aggiunto che “abbiamo bisogno di questa fiducia ora come partito” e che “dobbiamo lavorare per questa fiducia”.

Il risultato di sabato sarà ora formalmente convalidato nel ballottaggio postale, che dovrebbe essere una formalità ma è richiesto dalla legge tedesca.

La Merkel ha ricevuto recensioni positive sull’epidemia

L’Unione Democratica Cristiana fa parte dell’Union Bloc solo insieme all’Unione Sociale Cristiana della Baviera, ei due partiti decideranno insieme il candidato di centrodestra alla carica di cancelliere. Il sindacato è attualmente classificato in sano progresso nel sondaggio, aiutato dalle recensioni positive sulla gestione della pandemia da parte della Merkel.

Marcus Soeder, leader dell’Unione sociale cristiana, governatore della Baviera, è ampiamente considerato un potenziale candidato dopo aver guadagnato una posizione politica durante la pandemia. Alcuni considerano anche il ministro della Salute Jens Spahn, che ha sostenuto Lachit ed è stato eletto come uno dei suoi vice, un possibile candidato.

I sondaggi hanno mostrato che le classifiche di Soeder hanno superato quelle guadagnate dai candidati CDU sabato. Lachette ha ricevuto recensioni contrastanti sulla pandemia, in particolare come schietto sostenitore dell’allentamento delle restrizioni dopo la prima fase dell’anno scorso.

Non molto dovrebbe aspettarsi viaggi di nozze come leader della CDU. Quest’anno è anche segnato dalle elezioni in sei stati, la prima delle quali è a metà marzo.

La Merkel, che ora ha 66 anni, ha guidato la Germania e l’Europa attraverso una serie di crisi da quando è entrata in carica. Ha anche ripetutamente reciso il conservatorismo, ad esempio accelerando l’uscita della Germania dall’energia nucleare e ponendo fine alla coscrizione militare.

La sua decisione del 2015 di consentire un gran numero di immigrati ha portato a divisioni nel centro-destra e ha rafforzato il partito di estrema destra Alternativa per la Germania, che è entrato nel parlamento tedesco due anni dopo.

Il leader alternativo tedesco, Joerg Meuthen, ha affermato che l’elezione di Lachette significa che la CDU “continuerà la posizione di Merkling” e ha affermato che il suo partito “rimane l’unico partito conservatore in Germania”.

READ  Pelosi e Schumer affermano che l'ufficiale di polizia del Campidoglio degli Stati Uniti ucciso durante l'ammutinamento parteciperà a un onore del Campidoglio

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Read also x