Il Portogallo afferma che l’Italia potrebbe essere una soluzione per collegare il gas all’Europa centrale

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

LISBONA (Reuters) – Il Portogallo ha affermato martedì che le forniture di gas ai paesi dell’Europa centrale richiedono un collegamento più stretto con la penisola iberica, che, se non possibile, deve passare attraverso l’Italia.

La Spagna e il Portogallo hanno notevoli capacità di importazione di gas attraverso terminali di gas naturale liquefatto (GNL), che potrebbero essere utilizzati per rifornire l’Europa centrale con ulteriori collegamenti di gasdotti come quelli previsti per attraversare i Pirenei tra Spagna e Francia, soprannominati Midcat.

Tuttavia, lunedì il presidente francese Emmanuel Macron ha dichiarato di opporsi al progetto Medcat, sostenendo che la capacità dei due gasdotti esistenti che attraversano i Pirenei è sottoutilizzata e che i flussi di gas sono diretti principalmente verso la Spagna. Leggi di più

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

“Questa è una questione europea e non una questione bilaterale tra paesi”, ha affermato il ministro dell’Ambiente portoghese Duarte Cordero, aggiungendo che trovare soluzioni è fondamentale.

“Siamo in qualche modo neutrali riguardo alle soluzioni… se la soluzione è con la Francia o se è con l’Italia. Ma le soluzioni devono essere trovate e questa sarà la soluzione possibile”, ha detto ai giornalisti.

Cordero ha detto che il Portogallo aveva già parlato con il governo italiano di un gasdotto molto più lungo che collega la rete spagnola alla rete italiana attraverso il Mediterraneo.

Il mese scorso il cancelliere tedesco Olaf Scholz ha spinto per costruire un gasdotto dal Portogallo attraverso la Spagna e la Francia all’Europa centrale per svezzare l’Europa dalla sua dipendenza dall’energia russa. Leggi di più

READ  La Ferrari giocherà una supercar per la vittoria a tutto campo a Le Mans

Cordero ha affermato che Iberia potrebbe essere un’alternativa al gas russo per l’Europa centrale e “in futuro, data una maggiore penetrazione delle fonti rinnovabili e a prezzi inferiori, potrebbe essere un’alternativa alla fornitura di gas rinnovabili”, come l’idrogeno, prodotto da fonti rinnovabili. energia.

Cordero ha detto che il nuovo collegamento dovrebbe essere finanziato da fondi europei.

Lanciato nel 2013, il progetto Midcat doveva collegare la rete del gas spagnola a nord di Barcellona con la Francia e mirava anche a pompare gas algerino verso il nord Europa. Il progetto è stato sospeso nel 2019 per motivi di costi e ambientali.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

(Reportage di Sergio Goncalves; Montaggio di Inti Landoro e David Evans)

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Melania Cocci

"Pioniera degli zombi. Fan della tv esasperante e umile. Lettore. Creatore. Giocatore professionista."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x