Il presidente del Manchester United Ed Woodward ha fatto un’inchiesta privata sul modello di Jesse Lingard | Calcio sport

Il presidente del Manchester United Ed Woodward ha chiesto se Jesse Lingard fosse abbastanza bravo da tornare all’Old Trafford il mese scorso, secondo i rapporti. Il nazionale inglese era un giocatore rinato al West Ham. Ciò ha portato a parlare di una possibile seconda possibilità sotto Ole Gunnar Solskjaer.

Tornato a gennaio, Lingard ha deciso di lasciare lo United.

Il nazionale inglese ha lottato sotto Solshire, dietro a Bruno Fernandez, Paul Pogba e Donnie Van de Beek nella classifica.

Così lo United ha permesso a Lingard di unirsi al West Ham e ha preso un totale di 4 milioni di sterline in tassa per l’accordo provvisorio.

All’epoca, il nazionale inglese ha ritrovato la sua forma migliore: segnando sei gol e fornendo assist in otto partite fino ad ora.

E adesso, L’atleta Ha aperto un’indagine di Woodward il mese scorso.

Il boss dello United vorrebbe sapere se Lingard è abbastanza bravo da tornare all’Old Trafford e diventare una parte importante della squadra di Solskjaer.

Credi di conoscere lo sport? Metti alla prova le tue conoscenze matematiche con il nostro stimolante quiz

Tuttavia, non è chiaro cosa sia stato detto e cosa riserva il futuro a questo 28enne.

Lo United potrebbe provare a legare Lingard a un nuovo contratto per proteggerne il valore, qualcosa che il club ha fatto in passato con artisti del calibro di Marcos Rojo e Phil Jones.

Oppure potrebbero usarlo in uno scambio con il West Ham per Declan Rice, con Solskjaer, John Morto e Darren Fletcher venduti alla nazionale inglese prima dell’estate.

Lingard, da parte sua, si concentrerà sulla costruzione della squadra di Gareth Southgate per il prossimo campionato europeo.

READ  Lancio della McLaren con Ricciardo e Norris - MotorSportsTalk

Resta da vedere se riuscirà a mantenere la sua forma e spingere il West Ham in Champions League, che è sembrato inutile per mesi.

Parlando il mese scorso, Solskjaer era aperto alla decisione di prestare Lingard – insistendo sul fatto che fosse “un gioco da ragazzi” sia per il giocatore che per il club.

non perdere

Alex Tillis sarà utilizzato nello scambio del Manchester United

Forse il Chelsea ha firmato il partner ideale di Haaland

Ha spiegato la rabbia di Lionel Messi dal Barcellona

“Ha funzionato davvero per Jesse, David e per noi come club”, ha detto il 48enne.

“Sappiamo che il centro di Jesse è 10 e abbiamo Bruno (Fernandez) lì.

“Per me, non avrebbe senso per Jesse avere la possibilità di mettersi alla prova e giocare di nuovo a calcio. Era davvero intelligente per loro. Finalmente era tornato su se stesso”.

L’ex star del West Ham Trevor Sinclair ha recentemente affermato che Lingard doveva andare all’euro alla fine della stagione e lo ha elogiato per aver colpito il braccio altrove.

“E ‘stata una boccata d’aria fresca con la sua prestazione”, ha detto dopo che Lingard è sbocciato contro San Marino.

“Era fresco, affamato e la qualità che avevo per la serata era eccezionale.

“Sembra affamato e gli piace molto il calcio. Ho visto la sua intervista in cui ha detto: ‘Potevo dispiacermi per me stesso e mi sono arreso'”

“Ancora un’altra storia in cui eri in alto e hai raggiunto un bivio, o ti rimbocchi le maniche e vai o ti dispiace per te stesso e inciampi sulle tue labbra. È andato per primo.

READ  Hearts pareggiati con Stuart Findlay prima della mossa decennale, mentre Robbie Nelson bilancia l'offerta del difensore

“È stato bravissimo con il West Ham. Non sono rimasto sorpreso da questa prestazione. Stava prendendo piccoli angoli, sa quando toccarne uno o due, muovere e rompere le linee fuori dalla palla”.

La sua forma fisica potrebbe davvero essere un punto fermo della decisione di Gareth.

“Quando giochi contro squadre internazionali, va bene che tutti mettano la palla in piedi e giocano un bel calcio, ma devi fare molto egoismo e un polmone rotto va dietro le difese e le linee. Questo è ciò che rompe le difese e sconvolge loro.”

“Ha molto questo e Gareth lo sa e penserà che potrebbe essere un giocatore importante in Inghilterra.

Avrebbe potuto sedere al Manchester United e dire: “Devo giocare, sono in forma ma l’allenatore non mi sta dando una possibilità”.

“Ha quasi preso quella decisione lontano da Ole Gunnar Solskjaer ed è andato in prestito, conoscendo David Moyes e forse parlando con lui e dicendo: ‘Voglio giocare fin dall’inizio, sono pronto, sono in forma e non vedo l’ora andando’. ”

“È andato lì, ha parlato di toccare il terreno e anche lo scorso fine settimana sta segnando un gol mondiale.

“È venuto e ha preso quella fiducia, fede e rabbia – questa prestazione di ieri sera, anche se non ha segnato, è stata fantastica. Era lì per il migliore in campo.

“Ha svolto la sua parte in una situazione in cui probabilmente sarebbe andato”.

Cinzia Necci

"Professionista di musica estrema. Twitter geek. Aspirante fanatico di viaggi. Nerd appassionato di alcol."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

| La Tribuna | 2021 Tutti i diritti riservati

Read also x