Il presidente ucraino Zelensky viaggia vicino alla prima linea vicino a Severodonetsk

Kiev (Reuters) – Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha dichiarato domenica di essersi recato a Lyschansk e Solidar, due città molto vicine ad alcune delle più feroci battaglie tra le forze del suo Paese e quelle della Russia.

La città assediata di Lysychansk si trova a pochi chilometri a sud di Sievierodonetsk, dove si sta svolgendo una delle più grandi battaglie di terra della guerra e sulla quale l’Ucraina afferma di riprendere il controllo. Leggi di più

“Sono andato con il mio capo di stato maggiore a est. Eravamo a Lysekhansk e Solidar”, ha detto Zelensky nel suo discorso video notturno, aggiungendo che non sarebbe entrato nei dettagli della visita. L1N2XS0IM

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

In due video separati pubblicati in seguito, Zelensky, vestito con la sua caratteristica maglietta color cachi, viene mostrato mentre parla alle truppe in strutture confinate simili a un caveau, presentando ad alcuni premi e rivolgendosi ad altri.

“Vi meritate tutti di vincere – questa è la cosa più importante. Ma non a tutti i costi”, ha detto Zelensky in uno dei video.

Reuters non ha potuto confermare immediatamente se i video sono stati registrati a Lysekhansk e Solidar.

I viaggi che sono stati divulgati pubblicamente domenica sono state uscite rare che Zelensky ha fatto fuori dalla capitale, Kiev, da quando l’invasione russa è iniziata il 24 febbraio e potrebbero essere le più vicine alla linea del fronte. Leggi di più

Lysychansk e Sievierdonetsk si trovano nella regione di Luhansk e Soledar si trova nella regione di Donetsk. Entrambe le regioni costituiscono la più ampia regione del Donbass, il cuore industriale dell’Ucraina, che la Russia sostiene sia in missione per “liberare”.

L’Ucraina dice che sta combattendo per la propria sopravvivenza contro un accaparramento di terre in stile impero russo. Gli osservatori affermano che il raggiungimento degli obiettivi nell’est è necessario affinché il presidente russo Vladimir Putin dichiari l’operazione militare un successo.

Zaporižia

Domenica scorsa, Zelensky ha detto di aver visitato le truppe in prima linea nella regione sud-orientale di Zaporizhia, il cui governatore afferma che il 60% della regione è sotto l’occupazione russa.

“Voglio ringraziarvi per il vostro meraviglioso lavoro, per il vostro servizio e per aver protetto tutti noi, il nostro Paese”, ha affermato Zelensky nella dichiarazione, aggiungendo di aver osservato un minuto di silenzio per i soldati caduti.

L’ufficio di Zelensky ha poi affermato che il presidente ha anche visitato una struttura medica nella zona e ha parlato con le persone costrette a lasciare le loro case, tra cui Mariupol, che ora è in mano russa dopo essere stata assediata per settimane.

Ha promesso di adottare misure per garantire che tutti gli sfollati siano adeguatamente reinsediati.

“Ti aiuteremo davvero ad affrontare questo problema”, ha detto l’ufficio del presidente.

Registrati ora per ottenere l’accesso illimitato e gratuito a Reuters.com

Scritto da Conor Humphreys, Ron Popesky e Lydia Kelly; Montaggio di Jane Merriman, Thomas Janowski e Diane Craft

I nostri criteri: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

READ  Edward Wilson, biologo definito "l'erede naturale di Darwin", è morto all'età di 92 anni

Sergio Venezia

"Fanatico del web. Aspirante evangelista del bacon. Appassionato di musica esasperatamente umile. Lettore estremo. Pensatore amichevole. Pioniere televisivo."

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read also x